TOP 10 (le preferite di rim67)

In questa sezione ciascuno di voi può proporre una classifica di 10 brani che a vostro parere hanno contraddistinto la carriera di tutti artisti Rock.

Moderatori: Hairless Heart, Harold Barrel, Watcher


roberto63
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1347
Iscritto il: 07/03/2013, 16:23
Località: Savona

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da roberto63 » 04/11/2013, 14:07

Certo, ma dove c'è la batteria c'è quasi sempre il contrabbasso o il basso elettrico. Nei gruppi guidati da organisti, la batteria figura quasi sempre, mentre il basso latita di frequente, sostituito dall'hammond stesso.
Teorema di Stockmayer:
Se sembra facile, è dura.
Se sembra difficile, è fottutamente impossibile.

Avatar utente

Mick Channon
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2100
Iscritto il: 19/09/2012, 15:35

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da Mick Channon » 04/11/2013, 14:20

Sbaglio o anche John Paul Jones nei Led Zeppelin,qualche volta ha usato l'espediente di Manzarek? ...Conoscendomi è facile che sbaglio :? :mrgreen:
Tutti sognano di tornare bambini,anche i peggiori fra noi.Forse i peggiori lo sognano più di tutti.

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2206
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da theNemesis » 04/11/2013, 15:05

POSIZIONE N°5

THE STRAWBS - TEARS AND PAVAN

Brano interessante, ben arrangiato. Bene le chitarre che si incrociano, il mellotron e la voce evocativa. Non sono originalissimi (vedi alcuni arrangiamenti alla Genesis), ma carino l'uso del clavi. Non conoscevo il gruppo e penso che ascolterò qualcosa d'altro. Voto 7,5

POSIZIONE N°4

THE DOORS - SOUL KITCHEN, dal loro primo album "The Doors" del 1967

Gruppo che non mi ha mai convinto, forse per la mancanza di uno strumento che ritengo fondamentale: il basso.
Voto 6 (alla carriera)
Dancing on time way...

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2206
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da theNemesis » 04/11/2013, 15:07

Mick Channon ha scritto:Sbaglio o anche John Paul Jones nei Led Zeppelin,qualche volta ha usato l'espediente di Manzarek? ...Conoscendomi è facile che sbaglio :? :mrgreen:
Si, hai ragione, e sono i brani degli Zep che mi convincono meno... [smile]
Dancing on time way...

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 04/11/2013, 15:34

theNemesis ha scritto:Sbaglio o anche John Paul Jones nei Led Zeppelin,qualche volta ha usato l'espediente di Manzarek? ...Conoscendomi è facile che sbaglio :? :mrgreen:
Una cosa del genere la faceva anche Emerson quando, in concerto, Lake suonava la chitarra. Diciamo che il bassista non è mai stato un elemento insostituibile... [smile]

Quanto a SOUL KITCHEN è un ottimo brano, costruito, come altri del loro repertorio, sul canovaccio di Gloria dei Them, ma con la feroce sensualità di Morrison a far la differenza (oltre alla chitarra di Krieger ovviamente). In ambito LIVE raddoppiava la durata e la conseguente libidine. VOTO: 8 (vers. in studio), 9 (vers. live).
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Topic author
rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da rim67 » 04/11/2013, 18:53

Grazie Hairless per la spiegazione ;)
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da reallytongues » 04/11/2013, 18:56

Nel primo album in alcune canzoni tra cui "Soul Kitchen" suona il bassista Larry Knechtel (non accreditato nelle note di copertina) Nei primissimi Doors addirittura suonava una ragazza il basso...Comunque bel brano con ritornello espolsivo DOORS VOTO: 7.



in alcuni brani più improvvisativi il suono del basso tastiera di Manzarek è mitico proprio, ipnotizza ed è veramente perfetto per il tipo di musica del gruppo (mi viene in mente When the Music's Over nel lungo spazio jam centrale dove spesso rimaneva proprio il basso e la voce di Jim)
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

brick
Novellino
Novellino
Messaggi: 39
Iscritto il: 29/10/2013, 11:16

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da brick » 04/11/2013, 19:18

THE DOORS - SOUL KITCHEN, voto: 8. Sono cresciuto a pane e Doors anche se non è la mia canzone preferita trovo che i loro primi album siano tutti di ottimo livello.

Avatar utente

SH61
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/05/2011, 16:11

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da SH61 » 05/11/2013, 9:37

2Old2Rock2Young2Die ha scritto:Una cosa del genere la faceva anche Emerson quando, in concerto, Lake suonava la chitarra. Diciamo che il bassista non è mai stato un elemento insostituibile... [smile]
Scusatemi se non partecipo vivamente alle classifiche, ma prima di dare voti a brani che non conosco benissimo ( o per niente) vorrei poter ascoltarli varie volte ( e il tempo a disposizione non e molto).

Vorrei però contestare quanto scritto sopra. Nel genere che preferisco (Il prog, ovviamente) non è certo così.
Citando appunto gli ELP, da nessuna parte era scritto che dovessero fare a meno della chitarra, ma, alla resa dei conti, proprio quest ultimo strumento veniva a mancare rispetto al basso, certamente più presente ( a parte magari alcuni brani prettamente acustici).
Lo stesso Djivas della PFM si scoprì bassista per sopperire all'assenza di quello che lui stesso (all'epoca chitarrista) riteneva una figura fondamentale.

Poi i Doors sono una storia a se stante....

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8130
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da Hairless Heart » 05/11/2013, 11:06

Non avevo espresso il voto...
THE DOORS - SOUL KITCHEN voto 7,5 perchè di quell'album storico (qualcuno lo ha pure recensito nelle Pietre Miliari) è forse una delle canzoni che mi attizza di meno, per dire del livello......

http://vintagerockforum.altervista.org/ ... f=30&t=438
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow


roberto63
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1347
Iscritto il: 07/03/2013, 16:23
Località: Savona

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da roberto63 » 05/11/2013, 13:21

reallytongues ha scritto: Nel primo album in alcune canzoni tra cui "Soul Kitchen" suona il bassista Larry Knechtel (non accreditato nelle note di copertina) Nei primissimi Doors addirittura suonava una ragazza il basso
Ah! Non lo sapevo. Di Larry Knechtel conosco la sua brillante partecipazione come pianista all'album Bridge over troubled water di Simon & Garfunkel.
Teorema di Stockmayer:
Se sembra facile, è dura.
Se sembra difficile, è fottutamente impossibile.

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 05/11/2013, 15:51

SH61 ha scritto:
2Old2Rock2Young2Die ha scritto:Una cosa del genere la faceva anche Emerson quando, in concerto, Lake suonava la chitarra. Diciamo che il bassista non è mai stato un elemento insostituibile... [smile]
Scusatemi se non partecipo vivamente alle classifiche, ma prima di dare voti a brani che non conosco benissimo ( o per niente) vorrei poter ascoltarli varie volte ( e il tempo a disposizione non e molto).

Vorrei però contestare quanto scritto sopra. Nel genere che preferisco (Il prog, ovviamente) non è certo così.
Citando appunto gli ELP, da nessuna parte era scritto che dovessero fare a meno della chitarra, ma, alla resa dei conti, proprio quest ultimo strumento veniva a mancare rispetto al basso, certamente più presente ( a parte magari alcuni brani prettamente acustici).
Lo stesso Djivas della PFM si scoprì bassista per sopperire all'assenza di quello che lui stesso (all'epoca chitarrista) riteneva una figura fondamentale.

Poi i Doors sono una storia a se stante....
Ovviamente la mia uscita era ironica... Per carità ogni strumento è utile nessuno è necessario (forse solo il sinth VOLENDO potrebbe sostituire anche la sezione ritmica).
Si da il caso però che il prog sia anche il mio genere preferito e che credo di conoscere abbastanza gli ELP, uno dei gruppo da me più amati, per cui vorrei chiarire che non avevo intenzione di sminurire il contributo di Lake. Chiunque conosce gli ELP sa però che, specialmente nei primi dischi, la mano sinistra di Emerson suonava la stessa linea di basso di Lake al piano, Hammond o anche al Minimoog (vedi per esempio la sezione "Eruption" di Tarkus). Non che fosse sempre così, altre volte invece, come ad esempio in KARNEVIL 9 1st impression basso, hammond e moog dialogavano in un continuo contrappunto.
Ripeto con ciò non voglio dire che il basso di Lake non fosse fondamentale, ma solo che in alcuni brani, se vogliamo, più Emersoniani come Tarkus, a me pare proprio che le parti di basso fossero farina del sacco di Emerson.
Aggiungiamo pure che prima di entrare nei King Crimson Lake aveva sempre suonato la chitarra, e che, sebbene avesse acquistato una sua tecnica al basso nel corso degli anni, aveva dichiarato di non essersi mai sentito un bassista "naturale", il che avvalora la mia tesi.
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da Watcher » 06/11/2013, 11:54

GRATEFUL DEAD - SHIP OF FOOLS
Dei Grateful Dead mi piacciono di più altre cose. Vero però come dice Really, c’è classe.
Voto 7

URIAH HEEP – GYPSY
Degli Uriah mi piace solo questa, ed è il massimo che posso dare.
Voto 6,5

THE STRAWBS - TEARS AND PAVAN
Non la conoscevo, mi sembra un buon brano senza eccellere.
Voto 6,5

THE DOORS - SOUL KITCHEN
Grande pezzo per il più bel album dei Doors.
Voto 8
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Topic author
rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da rim67 » 06/11/2013, 15:20

POSIZIONE N°3

RENAISSANCE – BLACK FLAME (genere: Progressive rock, symphonic rock)

Gruppo inglese formatosi nel '69 i Renaissance hanno sapientemente miscelato sonorità folk rock con rivisitazioni di brani della musica classica dei maggiori compositori (Bach, Chopin, Ravel e molti altri), caratterizzati dalla splendida voce di Annie Haslam e dal virtuoso John Tout al pianoforte.

Canzone tratta dal loro 5° album del '74 "Turn of the Cards".

http://www.youtube.com/watch?v=IKsirIXd0Z4
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2206
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da theNemesis » 06/11/2013, 17:31

POSIZIONE N°3

RENAISSANCE – BLACK FLAME

L'ho ascoltata con curiosità e attenzione. Trovo alcune cose, come gli arpeggi di chitarra acustica e piano, interessanti. Bella la voce. Il brano però è un pò ripetitivo e noiosetto.
Voto 6,5
Dancing on time way...

Avatar utente

brick
Novellino
Novellino
Messaggi: 39
Iscritto il: 29/10/2013, 11:16

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da brick » 06/11/2013, 18:56

Gran bel pezzo, molto trascinante. Voto: 8,5
Non conosco i Renaissance ma li dovrò approfondire assolutamente. Album consigliati?

Avatar utente

Topic author
rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da rim67 » 06/11/2013, 19:05

Purtroppo non possiedo i primi 2 album ma gli altri 4 sono assolutamente consigliati. Comunque potrà dirti di più massy64 e pure roberto63 (se non ricordo male).
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 06/11/2013, 21:09

E' la mia preferita di TURN OF THE CARDS VOTO 8,5
Consigli:
Dei Renaissance MARK I il primo, ILLUSION ed il primo degli ILLUSION (non è un gioco di parole ma la continuazione di quel progetto)
Dei Renaissance MARK II tutti fino a NOVELLA. I miei preferiti sono: Ashes Are Burning e Scheherazade and Other Stories
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Mick Channon
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2100
Iscritto il: 19/09/2012, 15:35

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da Mick Channon » 07/11/2013, 15:33

L'ho ascoltato più di una volta nella speranza che scoccasse la scintilla ma niente da fare....6
Tutti sognano di tornare bambini,anche i peggiori fra noi.Forse i peggiori lo sognano più di tutti.

Avatar utente

SH61
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/05/2011, 16:11

Re: TOP 10 (le preferite di rim67)

Messaggio da SH61 » 08/11/2013, 9:03

2Old2Rock2Young2Die ha scritto:Aggiungiamo pure che prima di entrare nei King Crimson Lake aveva sempre suonato la chitarra, e che, sebbene avesse acquistato una sua tecnica al basso nel corso degli anni, aveva dichiarato di non essersi mai sentito un bassista "naturale", il che avvalora la mia tesi.
Riguardo a Lake, in effetti, avevo letto anche di un suo disappunto all'essere relegato al ruolo di bassista nei KC e da li il suo abbandono del gruppo.....

Se però veramente si fosse sentito fuori luogo avrebbe potuto ricavarsi più spazio come chitarrista negli ELP, da qui l'assunto di Djivas : alle brutte meglio senza chitarra che senza basso.

Ribadisco comunque che, per me, la formazione ideale deve avere i 4 classici stumenti con un cantante che, alla bisogna, sappia andare oltre al ruolo di sola voce.

Scusate l' OT

Bloccato