Top 10 (le preferite di roberto63)

In questa sezione ciascuno di voi può proporre una classifica di 10 brani che a vostro parere hanno contraddistinto la carriera di tutti artisti Rock.

Moderatori: Hairless Heart, Harold Barrel, Watcher

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da rim67 » 25/05/2013, 10:36

TIM BUCKLEY - I WOKE UP, brano veramente impegnativo e prima di bocciarlo definitivamente l'ho ascoltato più volte migliorando leggermente da meritarsi (da parte mia) un 5,5

LAURA NYRO - TOM CAT GOODBY, voce stupenda e grande pianista: voto 7
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da reallytongues » 25/05/2013, 17:43

Oltre ad ascoltare più volte il brano di Buckley proposto da Roberto, ho ascoltato anche altri brani di Tim, tra cui una splendida "Gypsy Woman". Sicuramente un cantante artista molto complesso, che non nasconde la propria grande inquietudine interiore tanto da far sembrare i suoi brani degli incubi introspettivi. Assolutamente fuori schema come se non di più di un Capitan Beefheart, mette a dura prova l'ascoltatore. Votare è molto difficile perché in questo caso non è l'estetica o la "buona vibrazione" a dettare la valutazione, è arte da prendere così come è anche nella sua bruttezza e purezza. Comunque uno dei più grandi sperimentatori di sempre, ha unito il folk, il blues, il rock, il free jazz nel suo mondo. VOTO: 8

Laura Nyro ha una bellissima voce, ma non è assolutamente il mio genere. VOTO: 6
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

STH
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 136
Iscritto il: 26/03/2013, 12:40

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da STH » 26/05/2013, 10:28

Jefferson Airplane - Wooden Ships
Voto 9
Non la conoscevo, mi è piaciuta moltissimo.

Fairport Convention – Fotheringay
Voto 7
Non conoscevo nemmeno questa, ma non mi è piaciuta particolarmente. Voto 7 perché la voce è davvero splendida.

Nick Drake - Poor Boy
Voto 9
Tastiera e sax insieme ad una voce stupenda, bellissimo. Mi piace decisamente di più rispetto a Fotheringay. Approfondirò di sicuro.

Tim Buckley - I woke Up
Voto 7,5
Non è nemmeno troppo inascoltabile, e poi la voce è veramente stupenda per me.

Laura Nyro – Tom Cat Goodby
Voto 5

Vado controcorrente, trovo il brano veramente troppo troppo urlato.

In complesso, che bella scelta di voci [smile]


massy64
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 182
Iscritto il: 18/03/2013, 15:01

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da massy64 » 26/05/2013, 10:30

NICK DRAKE - POOR BOY
Non sono mai stato un grande appassionato della musica di Nick Drake ma il pezzo ha un suo bel perchè pur rimanendo lontanissimo dai miei gusti musicali.
6,5

TIM BUCKLEY - I WOKE UP
Essendo un grande estimatore della voce di Jeff Buckley mi sarebbe oggettivamente impossibile dire “non mi piace la voce di Tim Buckley” e sosterrei peraltro un’evidente castroneria.
Il pezzo è però troppo ostico per le mie possibilità di ascoltatore.
6

LAURA NYRO - TOM CAT GOODBY
Bella voce e questo mi pare un fatto, il pezzo mostra la grande versatilità dell’artista percorrendo peraltro e manco a farlo apposta tutti I generi che proprio non riesco a digerire.
E come se non bastasse l’ascolto giunge al termine del trittico Drake-Buckley-Nyro quando per il sottoscritto è ormai entrato in piena azione il cosidetto “effetto Wajda” che per chi non lo rammenta è un regista polacco molto in voga negli anni 70 e di notevole spessore ma per le pellicole del quale il simpatico epiteto di “mattone” sembrava esser stato coniato appositamente [happy] .
5,5

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da Watcher » 28/05/2013, 19:49

Tim Buckley – I Woke Up
Non fa per me.
L’importante è che piaccia a lui.
Voto 6 per il coraggio

Laura Nyro – Tom Cat Goodby
Brava è brava ma c’è qualcosa che non mi convince ancora.
Voto 6,5
Quando mi contraddico ho ragione due volte.


Topic author
roberto63
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1347
Iscritto il: 07/03/2013, 16:23
Località: Savona

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da roberto63 » 01/06/2013, 18:48

Qualche breve considerazione sulle scelte della trilogia cantautorale.
Non intendevo creare un effetto Waida o Corazzata Potemkin per dirla alla Fantozzi. :D

Sono tre artisti che mi hanno colpito per la forte personalità, l'attitudine a logiche svincolate dal mero intrattenimento, ma con una tensione verso la ricerca e la fusione di generi e culture differenti.

Capisco lo smarrimento provato ad ascoltare Buckley. Ho scelto apposta un bella canzone rappresentativa della sua migliore arte, ma che supera appena i tre minuti proprio per le complessità di ascolto che traspaiono soprattutto nei lavori compresi fra Happy Sad a Starsailor. :)

Della Nyro ho privilegiato - ricordo che New York Tendaberry è disponibile integralmente su Youtube - un brano che esprimesse il suo sconfinato amore per il musical e per Gershwin che conosceva assai bene grazie anche al padre trombettista jazz Louis Nigro. Va detto che a riprova delle sue doti d'artista Laura Nyro ha seguito un percorso artistico molto personale distante dalle cantanti della sua generazione (Mimì Farina, Judy Collins, Buffy Sainte-Marie, Joni Mitchell ecc...). Soltanto Carole King con vocalità ed estensione di minor valore ha saputo offrire una valida alternativa sul fronte della composizione anche per altri cantanti e delle influenze soul e rhythm and blues.

Di Drake non c'è molto altro da dire, se non rimarcare la sua profonda sensibilità d'uomo oltre che di artista.
Ultima modifica di roberto63 il 01/06/2013, 19:08, modificato 1 volta in totale.
Teorema di Stockmayer:
Se sembra facile, è dura.
Se sembra difficile, è fottutamente impossibile.


Topic author
roberto63
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1347
Iscritto il: 07/03/2013, 16:23
Località: Savona

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da roberto63 » 01/06/2013, 19:06

3° POSTO

PROCOL HARUM - A SALTY DOG - (A SALTY DOG, 1969)

Canzone struggente e maestosa con l'accompagnamento orchestrale arrangiato da Gary Brooker che canta con intensa drammaticità il testo scritto da Keith Reid.
Fu sigla di chiusura di Avventura una bella trasmissione della TV dei Ragazzi di tanti, troppi anni fa... :)

Teorema di Stockmayer:
Se sembra facile, è dura.
Se sembra difficile, è fottutamente impossibile.

Avatar utente

Aylene
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 151
Iscritto il: 02/03/2013, 7:44

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da Aylene » 01/06/2013, 19:47

Bel brano che conoscevo già, non è il mio preferito però merita.

Voto 7


massy64
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 182
Iscritto il: 18/03/2013, 15:01

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da massy64 » 01/06/2013, 20:25

PROCOL HARUM - A SALTY DOG
Per me semplicemente il brano più bello in assoluto dei Procol Harum e spezzo pure una lancia a favore del disco intero che è davvero eccellente ma purtroppo penalizzato dalla presenza di un pezzo di questo spessore...insomma consigliatissimo (il disco) [happy]
8,5 (la canzone)


Number 51
Novellino
Novellino
Messaggi: 31
Iscritto il: 25/04/2013, 15:05

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da Number 51 » 02/06/2013, 0:05

anche io la adoro, 8

oltretutto l'ho conosciuta anni fa, era la sigla di chiusura di un programma sul tennis di Rino Tommasi
tennis che è l'altra mia grande passione

(lo so, non frega a nessuno, ma Rob l'ho conosciuto proprio per questo)

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da rim67 » 02/06/2013, 10:57

I PROCOL HARUM, non li ho mai approfonditi come forse meriterebbero ma conosco i maggiori successi e alcuni brani ascoltati su youtube tra cui quello in questione che secondo me si merita certamente un 8!
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

STH
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 136
Iscritto il: 26/03/2013, 12:40

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da STH » 02/06/2013, 11:19

Dopo averla ascoltata più volte la mia opinione non cambia: una canzone semplice con qualche effetto carino. Non trovo che sia questo capolavoro. 6 per gli effetti

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da reallytongues » 02/06/2013, 11:35

si sente che i Procol arrivavano dal r&b,:
questa loro padronanza del soul impiegata in ambiti pop-classici ha dato risultati magnifici.
PROCOL HARUM VOTO: 7,5
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da Watcher » 02/06/2013, 12:15

Bellissima.
Per quel poco che conosco dei Procol Harum la ritengo la migliore.
Voto 9
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Mick Channon
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2100
Iscritto il: 19/09/2012, 15:35

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da Mick Channon » 03/06/2013, 9:27

Conosco solo qualche singolo dei Procol Harum,uno è questo.Non impazzisco per la loro musica,l'avrei messa più indietro in classifica,comunque un 7 pieno
Tutti sognano di tornare bambini,anche i peggiori fra noi.Forse i peggiori lo sognano più di tutti.

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8130
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da Hairless Heart » 03/06/2013, 12:33

Ascoltando A salty dog, si ha la conferma di quanto i Procol Harum abbiano influenzato i Genesis. In particolare Tony Banks penso l'abbia sentita fino allo sfinimento, l'introduzione in particolare è stata ben più di un ispirazione per Lover's leap.....Non solo, anche il passaggio melodico a 0.52" mi ricorda qualcosa (venuto dopo), in particolare Carrying no cross degli UK.
Voto 8.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da reallytongues » 03/06/2013, 12:54

Hair intendi gli UK Bruford?
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8130
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da Hairless Heart » 03/06/2013, 12:58

Da Danger money, credo il secondo album. Ma non c'è più Bruford, c'è Terry Bozzio, assieme a Wetton e Jobson.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da reallytongues » 03/06/2013, 13:34

riOT: sono bei lavori quelli degli UK?
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8130
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Top 10 (le preferite di roberto63)

Messaggio da Hairless Heart » 03/06/2013, 13:49

(Che Roberto ci perdoni.....)
Danger money decisamente si.
Il primo non lo conosco, ma in genere ha recensioni migliori.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Bloccato