CD o vinile?

Spazio di riflessione dedicato a discussioni meta-musicali o che toccano diversi generi musicali contemporaneamente.

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

CD o vinile?

CD
3
25%
Vinile
9
75%
 
Voti totali: 12

Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4195
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

CD o vinile?

Messaggio da Watcher » 03/07/2012, 9:40

Lo so che probabilmente vado contro tendenza ma per molte ragioni io preferisco il Compact.
Primo per ragioni di praticità, di spazio per l’archiviazione, di prezzo, di facilità nel reperire la maggior parte dei titoli. Molti dicono che il suono del vinile è più caldo, sì, forse, non so. Dipende molto anche dalla qualità dell’impianto hifi che si dispone. Nel mio caso tutte queste differenze sinceramente non le noto. Probabilmente non ho più l’orecchio fino di una volta, o forse non ce l’ho mai avuto.
Cosa preferite dei due formati? E perché?
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

mimmo il meccanico
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 371
Iscritto il: 18/12/2011, 9:54

Re: CD o vinile?

Messaggio da mimmo il meccanico » 03/07/2012, 10:14

Tendenzialmente preferisco anche io il cd. Ricordo che i cd di primissima generazione, i primi riversamenti in digitale, non erano un granchè. Però poi la qualità è notevolmente migliorata, i cd attuali sono supporti quasi sempre eccellenti. Il vinile è bello, ma come dici tu, per apprezzarne appieno le qualità bisogna avere un impianto con i contro cohones, insomma roba di alto livello, altrimenti la superiorità del vinile difficilmente vien fuori. Io avevo un vecchio giradischi con le sue due casse, molto vecchio, poi è andato, ma visto che avevo un po' di vinili, non tantissimi, ma tutti in buone condizioni, ho deciso di rimediarne un altro, uno più recente, di buona qualità, ma non tale da percepire chissà cosa, se non forse un po' più di profondità.
ok e adesso?

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: CD o vinile?

Messaggio da reallytongues » 03/07/2012, 11:38

Assolutamente vinile.
Come già detto dipende anche dall'impianto, ma pure dai vinili che sono di diverse qualità.
Un buon vinile sprigiona un suono spumeggiante, soprattutto negli estremi dei bassi e degli alti.
Forse il cd è più equilibrato, ma lo preferisco associato a musiche moderne ed elettroniche che richiedono un suono compatto e più compresso.
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: CD o vinile?

Messaggio da Progknight94 » 03/07/2012, 13:45

Bè, come è già stato detto, i cd di oggi sono di qualità maggiore rispetto al passato, invece la qualità dei vinili è calata, perchè oggi sono registrati non più analogicamente ma digitalmente come il cd, quindi ciò che rimane sono tutte le intralciaggini che ha elencato Watcher. I vinili vecchi però... è una qualità assolutemente maggiore, pari ai Flac.

Però se devo dire.. io voterei file digitale senza alcun supporto. Io ascolto praticamente solo csi ed è comodissimo, la qualità è quella di cd, la maneggevolità è molto maggiore, cm può essere maggiore la qualità. E' piratabilissimo e GRATIS [smile]

Avatar utente

SH61
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/05/2011, 16:11

Re: CD o vinile?

Messaggio da SH61 » 03/07/2012, 15:18

Il bello del vinile era anche tutto ciò che circondava il semplice ascolto del disco.
Si partiva dall'apertura della confezione (io le volevo incellophanate), tirando fuori il disco e, mentre lo si faceva girare sul piatto, si cominciava ad esaminare la copertina, con i titoli e le foto.
Però ci voleva il tempo e la calma che ora mi mancano.
Adesso la musica la sento prevalentemente in macchina, va da se che ascolto CD......

Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4195
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: CD o vinile?

Messaggio da Watcher » 03/07/2012, 16:06

SH61 ha scritto:Il bello del vinile era anche tutto ciò che circondava il semplice ascolto del disco.
Si partiva dall'apertura della confezione (io le volevo incellophanate), tirando fuori il disco e, mentre lo si faceva girare sul piatto, si cominciava ad esaminare la copertina, con i titoli e le foto.
[smile]
Come i bei momenti che ricordava mio padre di quand'era in guerra. :lol:
SH61 ha scritto: Adesso la musica la sento prevalentemente in macchina, va da se che ascolto CD......
Impossibile ascoltare i vinili in macchina, con tutte quelle buche che ci ritroviamo nelle nostre strade ... [smile]
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

SH61
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/05/2011, 16:11

Re: CD o vinile?

Messaggio da SH61 » 03/07/2012, 17:26

Watcher ha scritto:Come i bei momenti che ricordava mio padre di quand'era in guerra. :lol:
Meno male che c'erano già gli stereo e non si usava già più il grammofono..... [smile]

Per la verità io avevo un semplice combinato con giradischi, amplificatore integrato e casse separabili di cui non ricordo l'infima marca, ma c'era chi, potendo permetterselo, spendeva fior di quattrini (lire) per un impianto degno di tal nome.
E guai ad avere tutti i pezzi della stessa marca; il piatto doveva essere Pioneer con testina Shure, l'amplificatore Thorsen, ecc ecc.

Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4195
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: CD o vinile?

Messaggio da Watcher » 03/07/2012, 18:41

Vado in OT, tanto l'argomento è leggero.
Verissimo quello che ha detto SH. I componenti non dovevano essere della stessa marca (mai capito perchè).
L'ideale per il rock e la classica (!?) era costituito da: amplificatore Marantz (celo ancora), piatto Thorens manuale, testina Shure, casse AR, cuffie Sennheiser aperte. Questa era la combinazione stra-consigliata senza spendere una enormità. Io da bravo bastian contrario presi il piatto della Marantz semi-automatico (e me ne pentii), l'ampli Marantz con il pickup Shure e le casse ESS con i tweeter AMT (favolose). Già così se ne andò quasi un milioncino e all'epoca non era poco. E le musicassette? :lol: Anche il lettore per queste era un pezzo essenziale. E giù altre duecentomila lirette.

Tornando in topic, vorrei dire anche di quanto siano delicati i solchi degli LP. Sfregamenti a farli uscire ed entrare nelle custodie anche con le dovute attenzioni; braccetto che scivola dall'indice della mano con relativa puntina che diventa un micro meteorite (#$*%@!!) con il risultato di avere: frrrrr..frrr.Can you tell me(TOC)where my country lies(TOC) .... [wall]
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8112
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: CD o vinile?

Messaggio da Hairless Heart » 03/07/2012, 19:30

Ho votato vinile per una questione affettiva, più che altro. Quando vedo certe copertine epiche dei vecchi vinili, riprodotte in scala ridotta sui cd, mi viene da piangere. Un disco in vinile non è solo la musica, è anche l'artwork interno, che non può essere paragonato neanche ad un booklet di 100 pagine di un cd.
Certo, tra i cd odierni e i vinili odierni il paragone non si pone neppure, per i motivi che avete ben detto.
Ricordo di avere già affrontato la questione, qualcuno mi disse che proprio dal punto di vista della gamma di frequenze, il compact disc ha dei limiti ben precisi che il vinile non ha, ed in effetti ascoltare un buon vinile da una sensazione di maggior "vitalità". Il dubbio è: questa presunta maggior vitalità è forse dovuta agli "STICK" e agli "STOCK" ?
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: CD o vinile?

Messaggio da Harold Barrel » 15/07/2012, 14:19

Per quanto riguarda l'infinita questione della qualità, io penso che l'importante è avere un buon amplificatore e buon paio di casse. Il disco in vinile è potenzialmente migliore del Compact Disc, dal momento che riproduce il suono in modo totalmente analogico. Però anche qui abbiamo delle limitazioni, ad esempio per quanto riguarda il fruscìo e la divisione dei canali sinistro e destro; più tutta una serie di altri difetti che sono diretta conseguenza del fatto che i nostri amati dischi non vengono riprodotti in un ambiente privo di attriti, polveri, sbalzi di temperatura e umidità, e che a maneggiarli siamo noi comuni mortali. Quindi il vinile è un oggetto per persone meticolose, che hanno la pazienza e la motivazione di ascoltare album interi e non canzoni sparse.
SH61 ha scritto:Il bello del vinile era anche tutto ciò che circondava il semplice ascolto del disco.
Si partiva dall'apertura della confezione (io le volevo incellophanate), tirando fuori il disco e, mentre lo si faceva girare sul piatto, si cominciava ad esaminare la copertina, con i titoli e le foto.
Questo è uno spunto interessante. Non ho mai avuto l'occasione di aprire la confezione di un LP, ma... secondo me i testi e le immagini stampati sulle copertine dei vecchi LP attraggono l'attenzione molto più dei striminziti libretti dei CD. E poi c'è da dire che i CD con la musica degli anni 60, 70 e 80 sono molto carenti da questo punto di vista. Dobbiamo pensare che i musicisti adeguavano la loro produzione anche in base alla durata delle facciate dei long-play, problema che oggi non si pone...
Ad ogni modo ho deciso di votare il vinile, ma per questione affettiva.
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini


manalog
Novellino
Novellino
Messaggi: 40
Iscritto il: 06/03/2013, 21:11

Re: CD o vinile?

Messaggio da manalog » 08/03/2013, 20:22

Io personalmente preferisco il vinile.
Non ho un impianto di qualità straordinaria, ma comunque noto che il suono di molti dischi è veramente più "vivo" e, soprattutto, è analogico. Penso che la campionatura digitale distrugga troppi piccoli elementi che poi rendono la musica ancora più godibile.
E poi, il vinile ha spesso copertine che sono veri e propri capolavori, il toccare con mano e pulire un supporto così tanto autentico è un'emozione unica.
Non amo come molti "vintagisti modaioli improvvisati" i rumori eccessivi del disco che a volte arrivano a rovinare le canzoni e quindi appena sento che il disco comincia a "friggere" lo lavo immediatamente con acqua distillata (in attesa di farmi regalare la Knosti).

All'inizio ero convinito che il CD offrisse, alla fine, una qualità superiore al vinile... ma poi quando ho montato una testina seria... beh, ho cambiato opinione!

L'unico problema, a mio avviso, del disco nero è un'angoscia che mi assale ogni volta che poso la puntina sul disco: il fatto che sto arando sempre di più il disco e quindi, soprattutto se sono dischi usati con 40 anni alle spalle, la consapevolezza che sto "togliendo" un ascolto dal numero di quelli accettabili di un vinile, arrivando spesso a rinunciare all'ascolto di un disco perchè magari "in questo momento non me lo godrei al massimo, quindi inutile sprecarne un'esecuzione".
Mi toccherà metterli su audiocassette e, quando li voglio ascoltare più distrattamente, farò girare il piccolo nastro.
Spero che mi eliminate questa angoscia dicendomi che avete dischi sentiti e risentiti che ancora suonano perfettamente... vi prego fatelo!

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8112
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: CD o vinile?

Messaggio da Hairless Heart » 08/03/2013, 21:55

La qualità dei vinili varia molto da una casa discografica all'altra.
Sei giovanissimo e quindi si suppone che la gran parte dei tuoi dischi siano "ereditati". E se hanno diversi ascolti alle spalle, puoi constatare da solo la loro tenuta: se suonano bene è probabile che ti durino ancora, ce ne sono che già dopo tre ascolti sono praticamente da buttare.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow


manalog
Novellino
Novellino
Messaggi: 40
Iscritto il: 06/03/2013, 21:11

Re: CD o vinile?

Messaggio da manalog » 09/03/2013, 12:58

Si, per fortuna la maggior parte di quelli che ho suonano benissimo.

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: CD o vinile?

Messaggio da reallytongues » 09/03/2013, 13:05

Hairless Heart ha scritto:La qualità dei vinili varia molto da una casa discografica all'altra.
, ce ne sono che già dopo tre ascolti sono praticamente da buttare.
dici?
sul fatto della qualità concordo:
vinili che si sentono da Dio e altri di scarsa qualità sonora.
Ma cosa intendi da buttare dopo tre ascolti?
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8112
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: CD o vinile?

Messaggio da Hairless Heart » 09/03/2013, 16:09

Semplicemente, come diceva Watcher, trovarsi che....
Watcher ha scritto:frrrrr..frrr.Can you tell me(TOC)where my country lies(TOC) .... [wall]
A me succedeva soprattutto con i vinili della Virgin (Mike Oldfield, Tangerine Dream).
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

zeppelin
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 62
Iscritto il: 18/04/2013, 18:39

Re: CD o vinile?

Messaggio da zeppelin » 19/04/2013, 18:22

chi e' nato nell'era del cd nn potra' mai capire il fascino di un vinile e forse e' anche giusto cosi, ad ognuno la sua epoca!!
appena uscirono i cd anche io fui preso dall'entusiasmo di questo nuovo supporto !! e i mie acquisti di vinile calarono notevolmente , ma duro' poco dopo una decina di anni accumulai un 1000 cd !! e adesso nn ne possego neanche piu' uno :mrgreen: tutti venduti !! e continuai a comprare solo vinile come faccio tutt'ora !! gli anni pi'u magri sono stati gli anni 90 praticamente in vinile usciva davvero pochissimo nn si trovava quasi nulla se nn nell'usato ma di ultime novita' era davvero dura!! :evil: ma da una decina di anni hanno cominciato a stampare di tutto sia novita' che vecchie ristampe [exc]
e le mie finanze sono incredibilmente scese
e posso adesso essere orgoglioso di possedere oltre 5000 vinili sempre in crescita [smile] [smile]

Ps Per gli appassionati del vinile vi consiglo di procurarvi questo fantastico documentario
Vinylmania
qui il Trailer

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8112
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: CD o vinile?

Messaggio da Hairless Heart » 19/04/2013, 18:53

5000 vinili! :shock: :shock:
[suddito] [suddito]
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

zeppelin
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 62
Iscritto il: 18/04/2013, 18:39

Re: CD o vinile?

Messaggio da zeppelin » 19/04/2013, 19:00

sono 40 anni che li colleziono !!
il mio primo primissimo vinile comprato mettendo da parte i soldi che i miei mi davano per la merendina da portare a scuola e che io puntualmente nn compravo [fisc]
e' stato questo

Immagine


che ho ancora [happy]
come vedete ascolto davvero di tutto..... be quasi :mrgreen:

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8112
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: CD o vinile?

Messaggio da Hairless Heart » 19/04/2013, 19:04

Se sei appassionato di Rockets, un topic quando vuoi ci sta tutto!
Il mio primo vinile? Revolver dei Beatles, seguito da Magical mystery tour e poi da Aqualung dei Jethro Tull.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

zeppelin
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 62
Iscritto il: 18/04/2013, 18:39

Re: CD o vinile?

Messaggio da zeppelin » 19/04/2013, 19:18

be appassionato proprio dei Rockets magari no ma sono stati i primi a darmi emozioni le mie prime chitarre [exc]
e sono stati anche loro i primi a veder in concerto nn ero mai stato ad un concerto fu adrenalina all'ennesima potenza [exc]
avevo 14 anni !!! a quella eta' e ai quei tempi andare ad un loro concerto era gia' il massimo !!
poi ci furono nel 1980 i Police con supporter i Cramps [exc] e da li capii che i concerti rock erano un altra cosa :mrgreen:
ma cmq ricordo ancora adesso il concerto dei Rockets come fosse oggi !! e mi viene anche un po' di malinconia :(

tu invece con Revolver dei Beatles sei partito alla grande [suddito]

un topic su i Rockets ? mmm si puo' fare si si.. si puo' [bop]

Rispondi