Canzoni, gruppi, album e concerti più sopravvalutati...

Spazio di riflessione dedicato a discussioni meta-musicali o che toccano diversi generi musicali contemporaneamente.

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Canzoni, gruppi, album e concerti più sopravvalutati...

Messaggio da aorlansky60 » 15/07/2020, 14:16

Lorenzo Mentasti ha scritto:
11/07/2020, 16:45
U2 sopravvalutati?
Confesso che non saprei cosa rispondere.
Un po' sì, più che altro la figura di Bono Vox che, più che semplicemente un bravo cantante, autore di testi e frontman,
La definirei, quella di BONO, una voce straordinaria, senza paura di esagerare; quando penso a queste sue qualità vocali, mi viene sempre in mente un celebre (per me e per pochi altri, credo) brano dei CLANNAD ("In a lifetime" dall'album MACALLA, 1985, che invito ovviamente all'ascolto chiunque non lo conoscesse...), nel quale QUELLA VOCE e la sua performance sono in grado di far decollare in orbita un brano già bellissimo di suo (ascoltare il duetto vocale con la leader voice della band, Moya Brennan, la cui voce si rincorre con quella di BONO, un brano da brividi)...
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Canzoni, gruppi, album e concerti più sopravvalutati...

Messaggio da Hairless Heart » 15/07/2020, 19:16

Come non quotare! [approve]

Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Canzoni, gruppi, album e concerti più sopravvalutati...

Messaggio da aorlansky60 » 16/07/2020, 8:52

...e come "ciliegina sulla torta", in quell'album che ho citato ("MACALLA" dei Clannad) come session-man chiamato per l'occasione dalla band irlandese -a suonare diversi fiati in alcuni brani- c'è una vecchia conoscenza di noi tutti appassionati di prog, tal MEL COLLINS (CAMEL, CARAVAN, KING CRIMSON...); nel brano linkato da Hairless lo si sente bene, suonare il sax a modo suo, ovvero davvero [molto] bene e molto espressivo. [smile] Proprio per questa sua virtù, è stato chiamato nel corso del tempo da una serie davvero impressionante per numero di nomi del panorama pop-rock -per i relativi albums- a fornire le sue preziose prestazioni. [happy]
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Canzoni, gruppi, album e concerti più sopravvalutati...

Messaggio da Lamia » 16/07/2020, 9:04

Accidenti, che pezzo fantastico!!! Fa venire i brividi è vero !!!

Un piccolo appunto sull’esibizione dei Queen al Live Aid de l’ ‘85 : la loro performance fu votata la migliore da tutti gli artisti presenti! Pure secondo me Queen e U2 strepitosi ! [approve]


Riguardo Joan Baez , sinceramente non conosco la sua discografia , credo la sua figura sia importante per l’impegno civile e i diritti umani intrapresa assieme a Dylan , che in quegli anni fu determinante per una presa di coscienza nuova nelle generazioni di tutto il mondo . ( poi mi corregga chi conosce meglio questa artista ).
Poi va detto che ha una voce straordinaria, la ascolteresti per ore senza mai stancarti , da sola con la chitarra ti travolge !

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Canzoni, gruppi, album e concerti più sopravvalutati...

Messaggio da aorlansky60 » 16/07/2020, 9:18

Lamia ha scritto:
16/07/2020, 9:04
Accidenti, che pezzo fantastico!!! Fa venire i brividi è vero !!!
[smile]

A questo punto, non posso non invitarti a scoprire quell'album da cui è tratta quella canzone. E non solo: gli anni 80 furono il periodo "più commerciale" della band irlandese (dicendo questo sembra di dire un eresia, perchè a confronto il 90% delle altre proposte pop rock di quel decennio erano più spudoratamente "commerciali" dei CLANNAD di "MACALLA" e di "SIRIUS" - l'album successivo, la cui title-track è un altro brano da brividi secondo me) in riferimento al loro periodo anni 70 : i CLANNAD infatti nascono come band a collettivo familiare (tutti i membri sono di fatto imparentati tra loro) già a partire dall'inizio degli anni 70, proponendo -attraverso tutta una serie di albums pubblicati in quel decennio- una mistura di folk-rock-jazz davvero interessante (per ricordare i loro legami con la loro terra d'origine, basta solo dire che molte canzoni degli anni 70 -e relativi albums- hanno titoli in gaelico). [happy]
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1535
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Canzoni, gruppi, album e concerti più sopravvalutati...

Messaggio da twoofus » 16/07/2020, 10:49

Comprai i loro dischi all'epoca. C'era anche Enya Brennan, sorella della cantante Moya Brennan, e una volta fuopriuscita dal gruppo è diventata la celebre... Enya. Consigliatissima.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: Canzoni, gruppi, album e concerti più sopravvalutati...

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 16/07/2020, 13:48

Lamia ha scritto:
16/07/2020, 9:04
Riguardo Joan Baez , sinceramente non conosco la sua discografia , credo la sua figura sia importante per l’impegno civile e i diritti umani intrapresa assieme a Dylan , che in quegli anni fu determinante per una presa di coscienza nuova nelle generazioni di tutto il mondo . ( poi mi corregga chi conosce meglio questa artista ).
Poi va detto che ha una voce straordinaria, la ascolteresti per ore senza mai stancarti , da sola con la chitarra ti travolge !
Sì, ma è un discorso che esula dall'ambito strettamente musicale. Poi non va dimenticato che lei faceva battaglie per i diritti civili ma non fu la prima a farlo (Woody Guthrie e Pete Seeger lo avevano già fatto in precedenza), Bob Dylan cantava invece di tematiche sociali nei primi anni ma senza mai farsi coinvolgere più di tanto e questo è stato uno dei motivi dell'inizio del distacco tra i due (come viene raccontato nel documentario "No direction home" di Martin Scorsese). A lui la rivoluzione interessava farla solo ed esclusivamente in campo musicale (cosa che gli è riuscita benissimo).
Tornando in topic, è vero che aveva una voce emozionante ma quando la vidi 5 anni fa a Milano (ci andai perché mia mamma era impossibilitata e non volevamo buttare i soldi del biglietto) fu molto sottotono a livello vocale.
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Canzoni, gruppi, album e concerti più sopravvalutati...

Messaggio da Lamia » 16/07/2020, 14:10

Grazie Aor, va bene! [happy]


Lorenzo, riguardo discorso diritti civili e impegno politico Baez/Dylan sono impreparata :oops: , sono artisti troppo lontani per me, un’epoca che , oltre a non aver vissuto, conosco poco, giusto per aver letto qua e la o visto documentari, ma non ho mai approfondito bene.
La voce della Baez: in un documentario ricordo , se non erro, dissero che veniva definita “usignolo”, titolo che calza perfettamente! Chiaro che la voce con il tempo cambia di tonalità’, di profondita’, di ampiezza, quindi immagino che cinque anni fa non possa aver avuto al stessa voce di un tempo.

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: Canzoni, gruppi, album e concerti più sopravvalutati...

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 16/07/2020, 14:18

Ehi neanch'io sono Matusalemme! :D
Sono nato [purtroppo :cry: ] "solo" nel 1985 ma cosa non darei per essere stato in Inghilterra o negli USA a quel tempo!
Comunque ho potuto recuperare grazie a mio padre e ai miei zii che mi hanno allevato a suon di vinili del ventennio 1959-1979 [hearts]
Sì, Joan Baez a suo tempo venne definita un usignolo, credo dal poeta afro-americano J.L. Hughes (ma potrei sbagliarmi) però, boh?, a me non ha mai scaldato il cuore...
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Canzoni, gruppi, album e concerti più sopravvalutati...

Messaggio da Hairless Heart » 16/07/2020, 16:53

twoofus ha scritto:
16/07/2020, 10:49
C'era anche Enya Brennan, sorella della cantante Moya Brennan, e una volta fuopriuscita dal gruppo è diventata la celebre... Enya. Consigliatissima.
In effetti, i fratelli Brennan erano in tutto 4, più un paio di fratelli Duggan.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Rispondi