Pagina 5 di 6

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 17/11/2019, 12:34
da twoofus
Love me tender era solo firmata da Presley, ma in realtà non ha scritto neanche quella.

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 17/11/2019, 12:55
da Lorenzo Mentasti
Pensa un po'....

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 17/11/2019, 16:02
da Hairless Heart
Per quanto riguarda Elvis, il tutto va contestualizzato.
Lorenzo Mentasti ha scritto:
16/11/2019, 18:59
Elvis Presley: grande interprete e primissimo promotore del rock'n'roll
E ti pare poco? Prima di lui tabula rasa! Vero che altri sono più importanti sotto il profilo compositivo (i vari Chuck Berry, Carl Perkins, Buddy Holly, ecc) ma chi ha diffuso il verbo, la vera rockstar era lui. E una volta che diventi "The King", rimani "The King" a vita.

Lorenzo Mentasti ha scritto:
16/11/2019, 18:59
oltre il 1958, non vi è nessun suo apporto significativo alla causa della Musica Rock
Il suo enorme apporto sta nell'influenza che ha avuto su molti di quelli che sarebbero diventate rockstar di lì a breve. Dice niente il nome John Lennon? Per non citare la lunga lista di suoi imitatori, alcuni dei quali li abbiamo avuti in Italia.

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 17/11/2019, 19:45
da Lorenzo Mentasti
@Hairless Heart:
Sono d'accordo sull'influenza ma parlavo dell'apporto 'attivo' dato alla Musica Rock da parte 1958. Mi pare non vi sia nulla da segnalare, dal 1958 gli innovatori li intravvedo semmai in Richie Valens (che mescola musica Latina al rock'n'roll), Buddy Holly (che inventa il complesso 'alla Beatles' e usa il riverbero), Link Wray (anche lui tra i promotori del twang con riverbero) e Chuck Berry che proprio in quell'anno crea il brano Rock'n'roll definitivo, Johnny B. Goode, senza contare la sua influenza sulle più importanti British bands dell'epoca (Beatles, in particolare lo stesso Lennon, Rolling Stones, Animals e Yardbirds).
Elvis nel 1958 parte per il militare, per due anni sta fermo e quando rientra ripiega sulla canzone tradizionale americana, impippandosene anche di dare voce alla ribellione di costume degli adolescenti. Per quanto riguarda l'Italia, più che di influenza, parlerei di cloni che seguivano la moda del momento, il Rock'n'roll alla Elvis, appunto.
Secondo me, Elvis può avere un ruolo seminale ma limitato al periodo 1954-1958. Dopodiché, se andiamo a vedere, Bill Haley aveva già spianato la via al Rock'n'roll un paio di mesi prima rispetto ad Elvis ("Rock round the clock" è dell'aprile 1954, "That's all right mama" di luglio) ma nessuno si è mai giustamente sognato di attribuirgli la 'reggenza' del genere, nonostante il brano sia straconosciuto :-)

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 18/11/2019, 11:33
da aorlansky60
Anche a me personalmente, Elvis "the King" non ha mai assolutamente detto nulla. Non è che non lo sopporto, proprio non esiste nemmeno per me (all'ascolto), quindi non ho nulla contro di lui, fermo restando che egli è stato quello ad avere acceso LA SCINTILLA da cui è partito il tutto (il suo primo periodo SUN RECORD), forse più a livello di IMMAGINE che non di MUSICA... infatti per me assai più importanti di lui dal punto di vista strettamente musicale rimangono CHUCK BERRY e JERRY LEE LEWIS, insieme ad alcuni altri che nella seconda metà anni 50 fecero "esplodere" il Rock'n'roll...

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 18/11/2019, 14:26
da Lorenzo Mentasti
Quoto Aorlansky60.
Nemmeno io ho qualcosa di personale contro Elvis, anzi, quando vidi un documentario sulla sua vita privata mi venne anche un po' da piangere nel vedere come era stato soggiogato, raggirato e quasi costretto a una prigione dorata dal famigerato Colonnello Tom Parker. Trattavasi del classico bravo ragazzo un po' timido (tranne quando stava sul palco) che è rimasto vittima di un personaggio che gli hanno costruito addosso fino a distruggerlo dentro e fuori (lui ci ha messo del suo fidandosi delle persone sbagliate e non riuscendo mai ad imporsi), il primo di una lunga serie di vittime da successo esagerato.
Dopo il militare, l'unica musica che gli interessava era quella tradizionale americana da orchestra, detestava la cultura giovanile e i nuovi rocker che pure lo adoravano li considerava degli immorali corruttori di menti. Ciò detto, lo definirei un artista bravo e importante per la diffusione del Rock'n'roll ma non il migliore né il Re.

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 18/11/2019, 16:43
da theNemesis
Elvis Presley chi?? [smile]

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 18/11/2019, 16:57
da twoofus
Per dettagli sulla vita privata leggere anche la biografia di Priscilla. Non parlo di scoop o rivendicazioni di una ex, ma il tipo era strano, anche violento pare, e molto maschilista e alquanto bigotto.

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 18/11/2019, 17:25
da Hairless Heart
Le biografie dei parenti (spesso serpenti) vanno sempre prese con le pinze, ma una che ha girato "Una pallottola spuntata" ha sempre il mio appoggio. [approve] [smile]
Circa Elvis siamo più o meno tutti d'accordo. Fondamentale per la diffusione della nuova ondata musicale, ed eccellente performer, poi naturalmente dal punto di vista compositivo e strettamente musicale quelli fondamentali sono altri.

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 18/12/2019, 10:39
da Lorenzo Mentasti
Altra icona da me detestata è Madonna.
Dal vivo tira delle stecche da paura ma il peggio è che, se si poteva tollerare negli Anni '80, perché dopotutto era solo seguita da un pubblico di adolescenti che volevano solo ballare e divertirsi, da quando, a partire dagli Anni '90, ha iniziato a darsela da paladina dei diritti umani con un geniale (questo bisogna riconoscerlo) restyling della propria immagine (interpretazione -per me non esaltante- di "Evita", esibizioni assortite ai vari festival dei diritti umani, canzone studiata ad hoc contro George W. Bush), ha cominciato ad essere presa sul serio anche dalla critica musicale e da qualche rappresentante dell'intellighenzia. Ma per me il bilancio della sua carriera è il seguente: brava ballerina, eccellente manager di sé stessa, furba a cavalcare la moda del momento, in ogni caso nulla a che vedere ne' con l'innovazione musicale (nel suo caso ha contato soprattutto il videoclip a discapito della qualità artistica, vedi discorso nel topic "Anni '70-'80 vs oggi") ne' tantomeno con le lotte per i diritti civili. Niente da spartire con Michael Jackson, lui sì dotato di genuino talento, ancorché negli anni sciupato.

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 03/01/2020, 22:11
da Hairless Heart
Dipende da cosa si intende per "genuino talento". Nel ballare? Si, direi che MJ è superiore. Nel cantare? Pure. Ma nel saper confezionare canzoni di successo non banalissime, vince (almeno numericamente) Madonna, che poi alla fine è quello che conta. Per un bel po' di anni, la Ciccone ha azzeccato canzoni a decine. Poi, le stecche dal vivo le hanno tirate anche numerosi nostri eroi del rock.
Spesso viene paragonata a lei Lady Gaga. Non scherziamo.

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 04/01/2020, 11:48
da Lorenzo Mentasti
Be', qui non sono del tutto d'accordo. Nel senso che, al netto dei Numeri 1 in classifica, non si può certo dire che dagli Anni '80 in poi sia stato titolo di merito, visto che, salvo rare eccezioni (Police, Dire Straits, Nirvana), chi finiva in classifica era quasi esclusivamente chi sapeva vendersi meglio utilizzando più che altro fattori extra-musicali (vedi videoclip).
Detto ciò, Michael Jackson sviluppa già una voce interessante dall'età di 12 anni, prende in mano le redini della propria direzione artistica a 21 e fino a 29 sforna prodotti più che dignitosi. Tra il 1979 e il 1987 anche molti musicisti Rock cosiddetti seri (Stevie Wonder, Paul Mc Cartney, Eddie Van Halen, Mick Jagger, Slash) facevano a gara per collaborare con lui. Dopo, il declino per colpa sua e di chi lo ha gestito. La Sig.ra Ciccone invece ha sempre fatto duetti con colleghi/e "di plastica" (in senso musicale) e si è mossa su una strada già tracciata da Jacko.
Per quanto riguarda il paragone con Lady Gaga, pur non amando nessuna delle due, io sto con Lady Gaga, dotata di una voce autenticamente bella (ancorché sacrificata al pop danzereccio), che, all'età di 34 anni non ancora compiuti, ha già alle spalle un duetto con l'ultimo rimasto dei crooners, Tony Bennett, in "The lady is a tramp" (in origine di Frank Sinatra, mi pare), e il remake del musical "A star is born".

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 07/01/2020, 8:23
da aorlansky60
ora che ci penso, un altro nome piuttosto noto alla massa di pubblico che ho sempre detestato è George Michael...
semplicemente perchè la sua proposta è(era) al completo opposto di quanto io chiedo in MUSICA per emozionarmi

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 07/01/2020, 10:13
da Lorenzo Mentasti
Argomento interessante George Michael.
Al netto di una voce molto duttile (fu l'unico a non sfigurare al concerto di Wembley del 1992 in ricordo di Freddie Mercury, stupendo tutti con "Somebody to love"), ha avuto una carriera con pochi alti e tanti bassi. Salverei "Careless whisper" e "Jesus to a child" (dedicata a un suo ex morto di Aids). Cestinerei l'ormai intollerabile "Last Christmas" e la valanga di covers da Elton John, Tricky, Temptations, Police e U2. Se non ricordo male, fu anche protagonista, per tutti gli Anni '90, di una lunghissima causa intentatagli dalla Sony dopo che il suo secondo album aveva fatto flop.
Ha pesato molto, in questi ultimi anni, la ormai classica rivalutazione post-mortem da parte di certa critica che da vivo (a parer mio, una volta tanto giustamente) lo aveva snobbato.

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 26/07/2020, 8:29
da Lamia
E gli italiani ?

Dico Fiorella Mannoia, non mi è mai piaciuta . Sempre uguale , piatta , in questi ultimi anni , poi, canzoni inascoltabili , lagne infinite e farcite da pseudo prediche su cosa “bisogna” o non “bisogna” fare, pensate etc... noia mortale [sleep]

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 26/07/2020, 10:15
da Lorenzo Mentasti
Italiani?

Sicuramente il Vasco Rossi post-1993.
Perché post-1993?
Spiego: nei primi sedici anni di carriera aveva contribuito a creare una via italiana al Rock con arrangiamenti con chitarre distorte e testi con un linguaggio da strada che oltretutto non lasciavano trapelare in modo spudorato il debito nei confronti del Rock anglosassone. Inoltre, era detestato da tutti (critici, colleghi -a parte De André-, politici -a parte Panella-) e rivendicava orgogliosamente di essere fuori dal coro.
Dopo ha iniziato a fare copia e incolla musicali, a usare un linguaggio da adolescente trasgressivo studiato a tavolino, a sparare giudizi sui suoi colleghi o su chi ha fatto la Storia del Rock (mi va bene se stronca Baglioni -gli piace vincere facile- ma dire che Elvis è impazzito perché ha visto che i Beatles avevano reso il Rock'n'roll roba per scolaretti, che i Beatles -tranne John Lennon- incarnano la reazione e i Rolling Stones la ribellione e non si può apprezzare sia gli uni che gli altri, che i Metallica sono l'Heavy Metal -quando non fanno un disco decente da più di 20anni-, vuol dire che sei un superficiale e basta!), a fare l'offeso arrogante per qualsiasi critica gli venisse fatta e a fare figli e figliastri su quali politici potessero citarlo e quali no (non va bene se lo fa Gianluigi Paragone ma Pierluigi Bersani sì), diventando fazioso e di parte. Poi con il finto ritiro nel 2011 per poi rientrare con la consueta fanfara, si è reso ridicolo oltre ogni limite. Ah, e la piantasse di dire che il Sistema ce l'ha con lui perché oggi la RAI trasmette ogni suo concerto, è preso a modello persino da politici e preti e gli sponsor gli fanno fare milioni su milioni.

Scusate se mi sono dilungato ma era un po' che volevo dire quello che penso su "colui che ha portato il Rock in Italia" (cit.).

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 26/07/2020, 12:33
da Hairless Heart
Lamia ha scritto:
26/07/2020, 8:29
Dico Fiorella Mannoia, non mi è mai piaciuta . Sempre uguale , piatta , in questi ultimi anni , poi, canzoni inascoltabili , lagne infinite e farcite da pseudo prediche su cosa “bisogna” o non “bisogna” fare, pensate etc... noia mortale [sleep]
Concordo con la M'annoia.
Più in generale detesto fortemente tutti gli artisti che si schierano politicamente, o che addirittura fanno campagne elettorali per il proprio o i propri beniamini. Poi non si lamentino se una parte dei potenziali fan li respingono. Facessero il loro lavoro e basta (questo riguarda qualcuno che pure apprezzo/apprezzavo artisticamente, tipo gli R.E.M.).

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 26/07/2020, 13:44
da Lamia
Hairless Heart ha scritto:
26/07/2020, 12:33


Concordo con la M'annoia.
Ha ha! :D

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 26/07/2020, 14:31
da Lorenzo Mentasti
Hairless Heart ha scritto:
26/07/2020, 12:33
Più in generale detesto fortemente tutti gli artisti che si schierano politicamente, o che addirittura fanno campagne elettorali per il proprio o i propri beniamini. Poi non si lamentino se una parte dei potenziali fan li respingono. Facessero il loro lavoro e basta.
[suddito]

E aggiungo: un conto era esporsi negli Anni '60, come faceva John Lennon con i gruppi para-marxisti venendo perseguitato da FBI e CIA, un conto è farlo oggi per partiti o movimenti politically correct che ti fanno vendere ancora più dischi, fare spettatori ai concerti, guadagnare like, inviti in TV, visualizzazioni etc.

Re: Chi detestate (ma non avete mai osato dirlo).

Inviato: 26/07/2020, 22:46
da schemar71
Hairless Heart ha scritto:
Lamia ha scritto:
26/07/2020, 8:29
Dico Fiorella Mannoia, non mi è mai piaciuta . Sempre uguale , piatta , in questi ultimi anni , poi, canzoni inascoltabili , lagne infinite e farcite da pseudo prediche su cosa “bisogna” o non “bisogna” fare, pensate etc... noia mortale [sleep]
Concordo con la M'annoia.
Più in generale detesto fortemente tutti gli artisti che si schierano politicamente, o che addirittura fanno campagne elettorali per il proprio o i propri beniamini. Poi non si lamentino se una parte dei potenziali fan li respingono. Facessero il loro lavoro e basta (questo riguarda qualcuno che pure apprezzo/apprezzavo artisticamente, tipo gli R.E.M.).
Perfetto, concordo al 100%

Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk