...e non abbiam bisogno di parole

Spazio di riflessione dedicato a discussioni meta-musicali o che toccano diversi generi musicali contemporaneamente.

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

Topic author
mimmo il meccanico
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 371
Iscritto il: 18/12/2011, 9:54

...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da mimmo il meccanico » 23/02/2013, 20:27

Ovvero i migliori brani strumentali. Generi: tutti quelli che vi vengono in mente, chiaramente senza abusare di classica e jazz, sennò è troppo facile ;)
Inizio io con la storica Apache degli Shadows.

ok e adesso?

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4134
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da Watcher » 23/02/2013, 20:43

Stupenda! [hearts]
Giuro che è il primo pezzo che ho imparato a suonare alla chitarra. [approve] [smile]
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3845
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da reallytongues » 24/02/2013, 13:07

GRANDIOSA_MAGNIFICA E IMMORTALE
Coverizzata da mille e più mille band e musicisti, perfino dal synth pop anni 80 e dall'hip hop anni 90....
Io ho una raccolta dei Shadows e consiglio a tutti di averne almeno una, sono emozionanti e quei suoni di chitarra mitici.
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 7757
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da Hairless Heart » 24/02/2013, 15:05

Fantastica! E se aggiungiamo quell'altra di cui da qualche parte ho postato la cover, il risultato è che ....si, gli Shadows vanno assolutamente approfonditi.
....Che poi, secondo qualche discografico illuminato, all'inizio del 1962, "i gruppi chitarristici alla Shadows non hanno futuro....". [smile]
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Topic author
mimmo il meccanico
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 371
Iscritto il: 18/12/2011, 9:54

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da mimmo il meccanico » 24/02/2013, 21:18

reallytongues ha scritto:GRANDIOSA_MAGNIFICA E IMMORTALE
Coverizzata da mille e più mille band e musicisti, perfino dal synth pop anni 80 e dall'hip hop anni 90....
Io ho una raccolta dei Shadows e consiglio a tutti di averne almeno una, sono emozionanti e quei suoni di chitarra mitici.
si suoni bellissimi, hank marvin era veramente eccezionale, tocco ed espressività unici
Watcher ha scritto:Stupenda! [hearts]
Giuro che è il primo pezzo che ho imparato a suonare alla chitarra. [approve] [smile]
Eh eh, non sei il solo mi sa :)
ok e adesso?

Avatar utente

MrMuschiato
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2569
Iscritto il: 12/09/2012, 0:57
Località: Veneto

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da MrMuschiato » 24/02/2013, 22:39

Deep Purple - Son Of Alerik




Brano eliminato dal disco ''Perfect Strangers'' del 1984.

Vai a capire il perchè.
Gobelini, coboldi, elfi, eoni, la mandragora, il fico sacro, la betulla, la canfora, l'incenso, le ossa dei morti lanciate contro il nemico, i nani!

Avatar utente

Topic author
mimmo il meccanico
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 371
Iscritto il: 18/12/2011, 9:54

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da mimmo il meccanico » 25/02/2013, 8:01

Bellissima Son of Alerik, grande atmosfera, per certi versi un pezzo atipico, ma chi conosce bene Blackmore sa che era capace di tutto; si è vero non era inclusa nel vinile, e all'inizio mi pare nemmeno nel cd. Poi però per fortuna ce l'hanno aggiunta nella successiva rimasterizzazione. Non erano nuovi a esclusioni eccellenti, basti pensare a When a Blind Man Cries esclusa da machine head.
ok e adesso?

Avatar utente

Mick Channon
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2071
Iscritto il: 19/09/2012, 15:35

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da Mick Channon » 25/02/2013, 10:28

Che ne dite di questa...



The Who - The Ox
Tutti sognano di tornare bambini,anche i peggiori fra noi.Forse i peggiori lo sognano più di tutti.

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 7757
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da Hairless Heart » 25/02/2013, 12:34

Paul McCartney & Wings (+ guest stars) - ROCKESTRA THEME



Al di là del valore del brano, magari non eccelso, presenta una schiera di ospiti niente male, a formare una grande orchestra rock, appunto una rockestra.
Tra le personalità coinvolte: David Gilmour, Hank Marvin, Pete Townshend, John Bonham, Kenney Jones, John Paul Jones, Bruce Thomas, Gary Brooker, Ray Cooper.
E Linda Eastman. :roll:
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4134
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da Watcher » 25/02/2013, 13:54

E quando mi stufavo a suonare Apache provavo questa.
[smile]

Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Topic author
mimmo il meccanico
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 371
Iscritto il: 18/12/2011, 9:54

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da mimmo il meccanico » 26/02/2013, 21:24

Mick Channon ha scritto:Che ne dite di questa...
The Ox è fantastica, una vera bomba, Keith Moon grandissimo, e pensare che era solo il 1965, ma in pratica erano già nell'hard rock qui. Eccezionali gli Who
ok e adesso?

Avatar utente

Topic author
mimmo il meccanico
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 371
Iscritto il: 18/12/2011, 9:54

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da mimmo il meccanico » 26/02/2013, 21:31

Un altro classico, finito spesso anche nelle colonne sonore di famosi film: Link Wray, Rumble, pure qui un bel suono vintage genuino, ma con quel riverbero che rende il tutto velatamente minaccioso

ok e adesso?

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3845
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da reallytongues » 28/02/2013, 10:56

volevo postarlo io il brano di Link Wray...
Assolutamente leggendario! quel suono di chitarra riveberato dimostra quanto le innovazioni del dopoguerra siano ancora oggi modernissime e colme di fascino.
E' semplice quanto efficace Wray, per me gli anni 50 rock possiedono una magia innarrivabile.
Un altro grande chitarrista dell'epoca autore di tanti strumentali è Duane Eddy e il suo inconfondibile stile twang.
"Peter Gunn" è il suo brano più famoso coverizzato da Blues Brothers, Art of Noise e mille altri, ma molti altri sono i brani da ricordare.
"The Trembler" è un ottimo esempio di come le atmosfere dei 50 e della sua Twang Guitar siano ancora modernizzabili...

nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 7757
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da Hairless Heart » 28/02/2013, 16:10

Rilancio con un pezzuccio dei Jethro Tull, From later, relegato in un oscuro EP del 1972 e ripubblicato nella raccolta dello stesso anno Living in the past.
"Quando i Tull erano ancora una forza della natura....."

Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da Progknight94 » 01/03/2013, 14:02

Gran bel pezzo, a mio parere definibile prog.

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4134
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da Watcher » 01/03/2013, 15:00

Vere tutte e due le affermazioni.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Mick Channon
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2071
Iscritto il: 19/09/2012, 15:35

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da Mick Channon » 01/03/2013, 16:35

Ancora Jethro Tull....



Bourée
Tutti sognano di tornare bambini,anche i peggiori fra noi.Forse i peggiori lo sognano più di tutti.

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 7757
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da Hairless Heart » 01/03/2013, 16:45

E qui ogni commento è superfluo.
Vette irraggiungibili per quasi tutti. [hearts]
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3845
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da reallytongues » 03/03/2013, 12:36

cambiamo genere e annata
1979 "Breathless" Robert Fripp



Fripp con una sezione ritmica spaventosa (Narada Michael Walden e Tony Levin) ci trasporta in un mondo quasi alla "Blad Runner", glaciale ma con un fuoco oscuro dentro.
Per me incredibile il crescendo verso metà brano.
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 7757
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: ...e non abbiam bisogno di parole

Messaggio da Hairless Heart » 03/03/2013, 13:07

Un qualcosa di strepitoso!
L'album non l'ho mai ascoltato :shock: , un'onta da cancellare al più presto. :(
Per il modo di usare gli accordi, siamo più vicini a Red (di 5 anni prima) che a Discipline (di 2 anni dopo).
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Rispondi