EAGLES Desperado 1973

In questa sezione recensiamo e discutiamo quelle che sono secondo voi divenute pietre miliari del Rock.

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Regole del forum
Si invitano gli utenti a consultare il nuovo regolamento della sezione QUI.

In breve:

1. Contattate lo staff se volete inserire una vostra recensione in questa sezione, allegando una bozza della stessa;
2. La recensione non potrà più essere divisa in un numero eccessivo di post ma raggruppata in un numero limitato di messaggi;
3. L'inserimento di video da YouTube nelle recensioni dovrà essere contenuto;
4. Si richiede, nel limite del possibile, un’esposizione corretta sotto il profilo grammaticale.

E' vietato copiare integralmente recensioni da altri siti web.
In caso di citazioni estese è necessario indicare la fonte di quest'ultime.
Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: EAGLES Desperado 1973

Messaggio da Lamia » 07/11/2014, 16:10

"Desperado" e' un concept-album favoloso!!! [hearts]

Avatar utente

twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1535
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: EAGLES Desperado 1973

Messaggio da twoofus » 25/06/2015, 12:35

Mi è sempre piaciuto Desperado, per me è un ottimo album. Ma a parte Hotel California, gli Eagles hanno anche altre canzoni meno famose ma assolutamente splendide. Una su tutte: The Last Resort, il cui testo è in pratica la storia dell'America in sei minuti, con la voce di Don Henley da brividi: una voce bellissima, tra le più caratteristiche del rock e immediatamente riconoscibile. Consiglierei anche qualche perla solista: The end of the innocence e Heart of the matter di Henley e Part of me Part of you di Glenn Frey (quella di Thelma & Louise).
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: EAGLES Desperado 1973

Messaggio da Lamia » 28/06/2015, 14:41

twoofus ha scritto:con la voce di Don Henley da brividi: una voce bellissima, tra le più caratteristiche del rock e immediatamente riconoscibile. .
. . [approve] !

Rispondi