Cream - Fresh Cream (1966)

In questa sezione recensiamo e discutiamo quelle che sono secondo voi divenute pietre miliari del Rock.

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Regole del forum
Si invitano gli utenti a consultare il nuovo regolamento della sezione QUI.

In breve:

1. Contattate lo staff se volete inserire una vostra recensione in questa sezione, allegando una bozza della stessa;
2. La recensione non potrà più essere divisa in un numero eccessivo di post ma raggruppata in un numero limitato di messaggi;
3. L'inserimento di video da YouTube nelle recensioni dovrà essere contenuto;
4. Si richiede, nel limite del possibile, un’esposizione corretta sotto il profilo grammaticale.

E' vietato copiare integralmente recensioni da altri siti web.
In caso di citazioni estese è necessario indicare la fonte di quest'ultime.
Rispondi
Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Cream - Fresh Cream (1966)

Messaggio da reallytongues » 08/11/2013, 20:02

Immagine

I Cream con il loro esordio "Fresh Cream" inventano l'hard rock inventando il blues rock.
Nessuno prima aveva suonato così pesante, quadrato e tecnico.
Il blues viene portato nella modernità, il blues rock si contamina con il jazz, si alza il volume, si suona come professionisti (tanto che si parla del primo supergruppo della storia del rock) e in tre anni si vendono 15 milioni di dischi.
La rivista Rolling Stone lo colloca al 101° posto dei 500 album più belli.


1. "I Feel Free" (solo sulla versione americana, in Uk è uscito su singolo)
L' introduzione è leggenda anche se il brano in sé è ancora un innocuo beat che si contamina con la psichedelia,
La strofa è cantata da Clapton ma sono più interessanti gli stacchi con Bruce solo alla voce.
Il bello arriverà dopo.
http://www.youtube.com/watch?v=LQSJKOgI1jc

2. N.S.U. (musica Cream - parole Jack Bruce)
http://www.youtube.com/watch?v=-30NIItaxlE
Non si capisce bene il significato della sigla N.S.U. (c'è chi dice una malattia venerea a Clapton o una marca di auto) e il brano pure ha qualcosa di strano. A parte l'incredibile drumming di Baker negli stacchetti, la parte cantata non è nulla di che rispetto alla prima manifestazione del suono incendiario della parte assolistica centrale dove Clapton è veramente God.
Diventerà un loro classico dal vivo dove estendere e di molto (alcune volte troppo) la parte strumentale.

3. "SLEEPY TIME TIME" (Jack Bruce)
http://www.youtube.com/watch?v=HDq9JBY_8Vs
Questo è tra i primi esempi (se non il primo) di contaminazione tra il blues e il rock. La sensazione è che la proposta stilistica offerta in questo album sia ben al di sopra della qualità compositiva (che migliorerà nei successivi album). La canzone di Bruce comunque è molto gradevole ed è sicuramente uno dei migliori brani del disco. Anche in questo caso le versioni live supereranno e di molto il minutaggio di questa versione studio e spesso ne miglioreranno la resa. La versione su live Cream è stupenda con un assolo di Clapton da manuale.

4. "DREAMING" (Bruce)
http://www.youtube.com/watch?v=wPjTK0mtVEw
Sulfureo psycho pop di 2 minuti, anche questo tipo di canzone "dream-pop" sarà un poco il marchio di fabbrica del gruppo, almeno nei dischi in studio.

5. "SWEET WINE" (Godfrey-Baker)
http://www.youtube.com/watch?v=ePs-YAIrs6w
Grandissimo brano di Ginger Baker, sicuramente l'inedito migliore del disco. La strofe beat corali molto spezzate, ma unite dall'incessante drumming aprono all'incredibile spazio strumentale dove l'iperdinamicità della sezione ritmica fa da base all'assolo memorabile di Clapton in cui l'uso del feedback farà scuola.

6. "SPOONFUL" (Willie Dixon)
http://www.youtube.com/watch?v=Y-lRmVOGw3M
Ecco che con la prima grande composizione (in questo caso del mitico Dixon) ne esce il primo grande capolavoro. "Spoonful" è una lezione per tutta la scena hard che verrà (pensiamo ai primi hard blues degli Zeppelin). La passione interpretativa di questo blues infuocato non scalfisce l'eleganza formale quasi scolastica che è tratto distintivo dei loro brani: in questo sta la superiorità di questo trio rispetto ai loro epigoni!

7. "CAT'S SQUIRREL (traditional)
Il secondo lato del disco si apre con questo torrido blues dal riff serratissimo. Molte altre band si sono cimentate con questo pezzo (su tutti i Jethro Tull) e i Cream sono stati proprio i primi. Grandissima personalità la voce di Bruce.

8. "FOUR TILL LATE" (Robert Johnson)
Clapton come nel suo precedente lavoro con Mayall decide di aggiornare un brano del suo idolo Robert Johnson. Il risultato è molto gradevole. Scolastico.

9. "ROLLIN' AND TUMBLIN'" (Muddy Waters)
Ancora il blues dei maestri, ancora un brano che dopo questa versione sarà riproposto da tantissimi altri artisti del rock. Brano che picchia fortissimo, il ritmo è assillante e dal vivo si rischierà spesso di rompere la barriera del suono.

10. "I'M SO GLAD" (Skip James)
http://www.youtube.com/watch?v=L3GIQ86eu6c
Ecco un esempio di quando una cover diventa un classico. Tra i migliori brani mai incisi dal terzetto, qui tutte le qualità stilistiche e tecniche del gruppo si sublimano.

11. "TOAD" (Baker)
Ebbene si chiude il disco e non si perde il vizio di inaugurare una tendenza cioè quella di creare un brano apposta per sviluppare un assolo batteristico; "Moby Dick" degli Zepp sembra proprio riferirsi a questo brano.


Ci sono ancora due brani che appaiano i varie edizioni:" Wrapping Paper" (che misteriosamente è segnata in copertina ma manca sul vinile) e "Coffe Song".

Probabilmente i lavori seguenti del gruppo sono qualitativamente migliori e hanno una potenza espressiva maggiore, ma l'importanza storica di questa uscita basta per farlo essere Pietra Miliare. Grazie a questo lavoro entrato subito in Top10, la stampa britannica inizierà ad interessarsi della scena blues del tempo, fino ad allora "ghettizzata" e non presa in considerazione dai media. Forse grazie a loro molta musica "nuova" si poté imporre.
Immagine
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Mick Channon
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2100
Iscritto il: 19/09/2012, 15:35

Re: Cream - Fresh Cream (1966)

Messaggio da Mick Channon » 09/11/2013, 11:34

Bravo Really,ci voleva una pietra miliare per i Cream e in particolar modo per "Fresh Cream". ;)
Tutti sognano di tornare bambini,anche i peggiori fra noi.Forse i peggiori lo sognano più di tutti.

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: Cream - Fresh Cream (1966)

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 09/11/2013, 15:21

Nessuno prima aveva suonato così cattivo, quadrato e tecnico.
Il blues viene portato nella modernità, il blues rock si contamina con il jazz, si alza il volume, si suona come professionisti (tanto che si parla del primo supergruppo della storia del rock) e in tre anni si vendono 15 milioni di dischi.
D'accordo. Tecnicamente loro hanno davvero innalzato l'asticella per tutti gli altri gruppi. [suddito]
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: Cream - Fresh Cream (1966)

Messaggio da rim67 » 10/11/2013, 11:54

reallytongues ha scritto: Diventerà un loro classico dal vivo dove estendere e di molto (alcune volte troppo) la parte strumentale.
mi piace un sacco la versione su "Live Cream"!
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: Cream - Fresh Cream (1966)

Messaggio da rim67 » 16/11/2013, 11:29

reallytongues ha scritto:La versione su live Cream è stupenda con un assolo di Clapton da manuale.
Concordo Appieno! Comunque anche la versione in studio è di grande effetto.
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4194
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Cream - Fresh Cream (1966)

Messaggio da Watcher » 16/11/2013, 15:05

reallytongues ha scritto: A parte l'incredibile drumming di Bruce negli stacchetti,
Penso intendessi Baker. ;)
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Cream - Fresh Cream (1966)

Messaggio da reallytongues » 16/11/2013, 17:40

ah caspita che errore! adesso rimedio
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: Cream - Fresh Cream (1966)

Messaggio da rim67 » 19/11/2013, 20:43

"SPOONFUL" (Willie Dixon)
http://www.youtube.com/watch?v=Y-lRmVOGw3M
Ma quant'è balla sta canzone? Io gli do un 9 con tre [approve] [approve] [approve]
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Cream - Fresh Cream (1966)

Messaggio da reallytongues » 20/11/2013, 17:45

5. "SWEET WINE" (Godfrey-Baker)
http://www.youtube.com/watch?v=ePs-YAIrs6w
Grandissimo brano di Ginger Baker, sicuramente l'inedito migliore del disco. La strofe beat corali molto spezzate, ma unite dall'incessante drumming aprono all'incredibile spazio strumentale dove l'iperdinamicità della sezione ritmica fa da base all'assolo memorabile di Clapton in cui l'uso del feedback farà scuola.


Segnalo la grandissima improvvisazione di Bruce in live Cream
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Cream - Fresh Cream (1966)

Messaggio da reallytongues » 24/11/2013, 16:16

Peccato che non esistano dei live ufficiali dei primi Cream, quando ancora suonavano con umiltà e con volumi tollerabili e dove l'assolo non si dilungava eccessivamente.
Si possono trovare bootleg. Questa è una bella resa di "I'm So Glad".
http://www.youtube.com/watch?v=pcBEh30N0ms
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: Cream - Fresh Cream (1966)

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 24/11/2013, 17:20

reallytongues ha scritto:5. "SWEET WINE" (Godfrey-Baker)
http://www.youtube.com/watch?v=ePs-YAIrs6w
Grandissimo brano di Ginger Baker, sicuramente l'inedito migliore del disco. La strofe beat corali molto spezzate, ma unite dall'incessante drumming aprono all'incredibile spazio strumentale dove l'iperdinamicità della sezione ritmica fa da base all'assolo memorabile di Clapton in cui l'uso del feedback farà scuola.


Segnalo la grandissima improvvisazione di Bruce in live Cream
Forse il mio prezzo preferito del disco. Ferocissimo il solo di Clapton e Baker, avrà avuto un caratteraccio, ma era un batterista coi contro. :!:
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Rispondi