Allegro Barbaro (Béla Bartok) - The Barbarian (ELP)

Bach, Mozart, Beethoven, e moltissimi altri artisti hanno reso il mondo diverso con la loro musica. Possiamo discuterne qui.

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Rispondi
Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2318
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Allegro Barbaro (Béla Bartok) - The Barbarian (ELP)

Messaggio da Harold Barrel » 14/09/2011, 14:10

Credo che la maggioranza di voi conosca il brano "The Barbarian" degli Emerson, Lake & Palmer.
Non so però se molti di voi conoscono l'"Allegro Barbaro" di Bela Bartok, compositore che operò principalmente nella prima metà del secolo scorso.
L'"Allegro Barbaro" è stata la fonte di ispirazione per "The Barbarian".

Bela Bartok - Allegro Barbaro

http://www.youtube.com/watch?v=FpoTxL-uOco

ELP - The Barbarian

http://www.youtube.com/watch?v=IgSLXqv-1CQ

COMMENTO e CONFRONTO

Mi baso sullo spartito del brano originale di Bartok, che trovate qui: http://www.allpianoscores.com/free_scores.php?id=86
L'arrangiamento di Keith Emerson potrebbe sembrare in alcune parti molto diverso dall'originale: invece basta seguire lo spartito di Bàrtok per capire che non è così: l'armonia e la linea melodica venogno mantenute pressochè identiche.
La versione degli Emerson, Lake & Palmer comincia con le prime 100 battute dell'Allegro Barbaro arrangiate per Hammond, chitarra elettrica e batteria. Emerson, in posizione di maggiore rilievo, esegue con la mano sinistra intervalli di quarta eccedente (DO-FA diesis: una dissonanza); il tempo viene reso più lento e la mano destra esegue solo la voce principale.
Dalla battuta n. 100 abbiamo un cambiamento: Keith passa al pianoforte acustico e esegue il pezzo dalla battuta 101 fino alla fine. La partitura originale di Bartok viene rispettata eccetto alcune battute (ad es. la 142, 152, e altri dettagli).
Il pianoforte viene accompagnato in modo estremamente efficace da una parte tecnicamente impegnativa di batteria (Carl Palmer sfrutta soprattutto la sua abilità al rullante, decisamente in linea con il carattere del brano) e di basso.
Dopo la scala di ottave dalla 208 alla 212, un colpo di gong riporta il brano alle sonorità iniziali, giocate sempre sulla dissonanza dell'intervallo DO-FA diesis. Questa volta Emerson si allontana maggiormente dalla partitura originale, rimanendo tuttavia coerente con la struttura del pezzo, che verrà concluso nella tonalità originale, FA diesis minore.

CONCLUSIONE

Tutti e tre i componenti del trio si rivelano all'altezza dell'arrangiamento in chiave Prog-Rock dell'Allegro Barbaro. In particolare K. Emerson dimostra non solo la sua maestria tecnica alle tastiere, ma anche una volontà e capacità interpretative degne di un vero pianista.

VOTO: 10


E ora aspetto opinioni da parte vostra! ;)
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

prog91
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 258
Iscritto il: 10/07/2011, 21:55

Re: Allegro Barbaro (Béla Bartok) - The Barbarian (ELP)

Messaggio da prog91 » 15/09/2011, 22:08

Complimenti Harold! Mi sono stampato lo spartito e ho seguito il tuo confronto mentre ascoltavo l'arrangiamento ELP.
Devo dire che mi è piaciuta molto anche la versione originale! Non è che Emerson suonava anche quella?
Ottimo lavoro! ;)

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4135
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Allegro Barbaro (Béla Bartok) - The Barbarian (ELP)

Messaggio da Watcher » 16/09/2011, 19:35

The Barbarian, uno dei migliori pezzi degli ELP in assoluto.
Ottima analisi Michele, si capisce che ci macini col pianoforte.
Mi chiedo se Bartok avesse ascoltato la versione di Emerson. Sarebbe inorridito? :shock:
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2318
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Allegro Barbaro (Béla Bartok) - The Barbarian (ELP)

Messaggio da Harold Barrel » 16/09/2011, 22:15

Grazie a tutti e due [approve]

Watcher, la tua domanda effettivamente non è banale.
Più volte ho pensato allo stesso modo: che cosa ne penserebbe Mussorgskij dell'arrangiamento dei suoi Quadri di un'espozione operata dagli ELP? Che ne direbbe Mozart della musica pop? E via di questo passo.

Tornando a Bartok, credo che lo lascerebbero stupito più che altro le nuove sonorità entro le quali l'Allegro Barbaro è stato trasposto dal nostro trio; l'apprezzare o meno questo nuovo arrangiamento è, secondo me, più che altro una questione di gusti: io potrei dire non mi piace, però non ne posso negare il valore artistico.
Lo stesso ragionamento lo possiamo applicare su un'opera d'arte qualsiasi, un quadro, una statua, una struttura architettonica.

E' chiaro il discorso?
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Ago
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 125
Iscritto il: 24/02/2011, 14:32
Località: Imperia

Re: Allegro Barbaro (Béla Bartok) - The Barbarian (ELP)

Messaggio da Ago » 25/02/2012, 14:20

Chiarissimo, e condivido: quando mesi fa scoprii che era una cover, mi stampai lo spartito originale, che ho iniziato a studiare un mesetto fa, e l'ho quasi finito (è molto più semplice di quanto non sembri)

Attenzione solo al fatto che anche The Barbarian e' in Fa#, quindi la dissonanza è Fa#-Do ;)

Non riesco a tirare giù a orecchio i ripetitivi bicordi della mano sinistra di Emerson nel punto a 0:5 del video elencato da Harold... penso Do#-Fa# e Re-Sol#, ma non sono convintissimo... chi mi sa aiutare? :P

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: Allegro Barbaro (Béla Bartok) - The Barbarian (ELP)

Messaggio da Progknight94 » 25/02/2012, 17:26

Io no, al momento sono fermo con le scale :oops:

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2318
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Allegro Barbaro (Béla Bartok) - The Barbarian (ELP)

Messaggio da Harold Barrel » 25/02/2012, 17:35

Ciao Ago, dammi per favore il minutaggio preciso rispetto alla versione in studio di "The Barbarian" e vedo se ti posso aiutare.

Però attenzione, che non è poi così facile... Ci vuole una certa furia, una potenza nelle dita. Stai attento a non rovinarti la mano (questo sì che è più facile di quanto non possa sembrare). L'Allegro Barbaro è un pezzo da diploma.
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Ago
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 125
Iscritto il: 24/02/2011, 14:32
Località: Imperia

Re: Allegro Barbaro (Béla Bartok) - The Barbarian (ELP)

Messaggio da Ago » 28/02/2012, 22:34

...da diploma finale in conservatorio?? :shock:
Pensavo fossero più esigenti, a dire il vero

Sì, come pezzo è tosto perchè devi "pestare" tutto il tempo, ma ci sono abituato... all'inizio io suonavo solo così [slurp]
Ma sono a buon punto: lentamente, ora riesco a farla tutta.

Il minutaggio preciso del punto è da 0:37 in poi, dove la mano sinistra suona per due battute una frase (dove nell'originale la sx fa Fa#-La#-Re#), e poi, in quella che al piano è "la parte tosta", la ripete ciclicamente ma su note diverse.
Penso si tratti di bicordi, ma non ci metterei la mano sul fuoco...

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2318
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Allegro Barbaro (Béla Bartok) - The Barbarian (ELP)

Messaggio da Harold Barrel » 01/03/2012, 19:09

Io nella mano sinistra, che suona l'Hammond, dal minuto 0:37 sento delle belle quarte eccedenti, il cosiddetto "diavolo in musica". Non sei d'accordo?
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Ago
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 125
Iscritto il: 24/02/2011, 14:32
Località: Imperia

Re: Allegro Barbaro (Béla Bartok) - The Barbarian (ELP)

Messaggio da Ago » 06/03/2012, 22:16

Sì, in effetti sì [bop]

Rispondi