Goblin

Sezione dedicata a tutti gli artisti che hanno contribuito alla scena progressive italiana.

Moderatori: Watcher, Harold Barrel, MrMuschiato, Hairless Heart

Rispondi
Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 6773
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Goblin

Messaggio da Hairless Heart » 26/10/2013, 23:06

Tra le altre cose quest'estate ho avuto modo di approfondire un po' i Goblin. A parte la celeberrima colonna sonora di Profondo Rosso (in verità condivisa con Giorgio Gaslini) mi ha colpito particolarmente il disco (dei) Cherry Five, dalla storia piuttosto curiosa, che qui viene adeguatamente spiegata:

http://www.italianprog.com/it/a_cherryfive.htm

Un prog interessante, con le mai banali tastiere di Simonetti in evidenza. Attualmente, il mio disco di prog italiano preferito al di fuori della "sacra triade". A partire dal pezzo iniziale, Country Grave-Yard.



Anche Roller del 1976, quello seguente a Profondo Rosso, è interessante. Sempre un disco prog (non una colonna sonora) anche se in questo caso decisamente più derivativo.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3845
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Goblin

Messaggio da reallytongues » 27/10/2013, 16:23

Grande album "Profondo Rosso" dei Goblin, uno dei più belli e storici del rock italiano, hanno fatto scuola anche all'estero. Questo dei Cherry Five sembra molto interessante, anche se i Goblin hanno sonorità parecchio più particolari e innovative.
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: Goblin

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 27/10/2013, 17:49

Ho visto il link postato ma non capisco perchè all'epoca non l'hanno pubblicato come Goblin visto che c'erano comunque Simonetti, Morante e Pignatelli e che, per sonorità, è più vicino a Roller che a Profondo Rosso. Comunque anche quì l'influenza di Yes e Genesis ci sta tutta (al min. 4:16 è proprio "The Knife").
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3845
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Goblin

Messaggio da reallytongues » 16/07/2014, 20:19

sto ascoltando Profondo Rosso che è da tempo che mi promettevo di ascoltarlo tutto
per adesso debbo dire che mi piace molto
scriverò più avanti qualcosa in più
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1572
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Goblin

Messaggio da Lamia » 17/07/2014, 14:44

Grande Simonetti, e' famosa la sua dichiarata ammirazione e ispirazione per Keith Emerson 8-)

Avatar utente

MrMuschiato
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2298
Iscritto il: 12/09/2012, 0:57
Località: Veneto

Re: Goblin

Messaggio da MrMuschiato » 17/07/2014, 16:54

A ma era piaciuto moltissimo Phenomena (il film, la colonna sonora, la splendida Jennifer Connelly), e in particolare questo brano....questa è una cover, l'originale non lo trovo, ma c'è sempre Simonetti alle tastiere!

Cover un po' più spinta rispetto all'originale, ma almeno la batteria ha un suono decente (nell'originale c'è una batteria elettronica parecchio brutta!!)



EDIT: come non detto, ecco l'originale dei Goblin!!

Gobelini, coboldi, elfi, eoni, la mandragora, il fico sacro, la betulla, la canfora, l'incenso, le ossa dei morti lanciate contro il nemico, i nani!


roberto63
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1348
Iscritto il: 07/03/2013, 16:23
Località: Savona

Re: Goblin

Messaggio da roberto63 » 17/07/2014, 17:57

Li conosco troppo poco per dare un giudizio.
Quello che ho sentito non mi dispiace, pur non esaltandomi particolarmente.

Vorrei sapere se le tracce di Profondo Rosso sono condivise con Gaslini, o se la colonna sonora è un assemblaggio di materiale inciso in autonomia dal gruppo e da Gaslini con propri collaboratori.
Teorema di Stockmayer:
Se sembra facile, è dura.
Se sembra difficile, è fottutamente impossibile.

Avatar utente

Stupor Mundi
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 159
Iscritto il: 16/03/2014, 16:02

Re: Goblin

Messaggio da Stupor Mundi » 18/07/2014, 14:06

Eh, è andata così... L'Argentone si è rivolto per la soundtrack prima a Gaslini, anche se avrebbe preferito addirittura i Pink Flyd o i Deep Purple. Deluso dal materiale prodotto da Gaslini, l'ha bollato come "roba orribile".
Gaslini s'è offeso e s'è licenziato, lasciando la colonna sonora incompleta, senza il theme principale...
Non mi ricordo se un addetto alla produzione o la Nicolodi stessa, gli hanno poi suggerito questo gruppo rock di giovani alle (quasi) prime armi, i Goblin. I Goblin sono stati ingaggiati e hanno completato la soundrack con del materiale loro, mentre quello di Gaslini, neanche rimaneggiato, e finito come "riempitivo".

Qua c'è un bel documentario sulla genesi del film Profondo Rosso, con un'intervista ai Goblin che parlano delle musiche...


roberto63
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1348
Iscritto il: 07/03/2013, 16:23
Località: Savona

Re: Goblin

Messaggio da roberto63 » 18/07/2014, 16:52

Grazie! Caspita...avrei voluto assistere al dialogo fra Argento e Gaslini... :D Va detto che Gaslini è tanto colto ed intelligente quanto presuntuoso.
Fra l'altro so che aveva già scritto per Argento le musiche del film Le Cinque Giornate.
Teorema di Stockmayer:
Se sembra facile, è dura.
Se sembra difficile, è fottutamente impossibile.

Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 6773
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Goblin

Messaggio da Hairless Heart » 29/07/2014, 23:54

Manco a farlo apposta....
Giorgio Gaslini si è spento proprio oggi.

http://www.lastampa.it/2014/07/29/cultu ... agina.html

Naturalmente, radiodue ha dato la notizia tenendo in sottofondo il famoso tema di Profondo Rosso, col quale Gaslini non c'entra una benemerita.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Rispondi