Metodo jazz per piano

In questa sezione potete scambiarvi spartiti, suggerimenti, opinioni e critiche fra musicisti e amanti del suono.

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Rispondi
Avatar utente

Topic author
Arya
Moderatore onorario
Moderatore onorario
Messaggi: 299
Iscritto il: 05/12/2010, 19:42
Località: Torino

Metodo jazz per piano

Messaggio da Arya » 20/09/2011, 19:16

Pur praticamente non conoscendo nulla del genere, sono stata affascinata da Bollani vedendolo suonare questo genere musicale. So che si tratta prevalentemente di improvvisazione, ma esiste un buon metodo per imparare le tecniche di base? Grazie mille.
Secondo di New York: lasso di tempo che intercorre tra quando scatta il verde e il tassista dietro di voi comincia a suonarvi il clacson

La vita è uno stato mentale

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Metodo jazz per piano

Messaggio da Harold Barrel » 20/09/2011, 21:28

Da diverso tempo stavo pensando di comprarmi questo libro:
http://www.play-music.com/it/product/ja ... d_pdf.html
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Topic author
Arya
Moderatore onorario
Moderatore onorario
Messaggi: 299
Iscritto il: 05/12/2010, 19:42
Località: Torino

Re: Metodo jazz per piano

Messaggio da Arya » 21/09/2011, 19:08

Sembra interessante...devo provare a vedere se ce l'hanno da Scavino, in modo da poterlo sfogliare e valutare (a proposito, sempre da Scavino ho visto due volumi intitolati Genesis Antology, con diverse canzoni, credo venti trenta per volume, dei g5 g4 e g3. Voi ne sapete qualcosa?).

C'è qualcuno in questo forum che è un pianista jazz?
Secondo di New York: lasso di tempo che intercorre tra quando scatta il verde e il tassista dietro di voi comincia a suonarvi il clacson

La vita è uno stato mentale

Rispondi