Tutto si rinnova

Qui parliamo di qualsiasi argomento non pertinente alla musica (sport, attualità, cinema,...). La sezione è comunque sottoposta a eventuale moderazione.

Moderatori: Hairless Heart, Harold Barrel, Watcher

Rispondi
Avatar utente

Topic author
Arya
Moderatore onorario
Moderatore onorario
Messaggi: 299
Iscritto il: 05/12/2010, 19:42
Località: Torino

Tutto si rinnova

Messaggio da Arya » 07/12/2010, 19:29

Ma non sempre in meglio.
Inauguro questa sezione con una riflessione che mi è venuta in mente oggi mentre tornando da scuola.
All'angolo tra il corso che attraverso tutti i giorni e la via della mia scuola fino a due anni fa c'erano due villette molto belle in stile liberty, soprattutto quella che dava sul corso, il cui proprietario peró era una persona anziana; un paio di anni fa questa persona è mancata, e chiunque abbia preso possesso della villetta ha incaricato ad una ditta edilizia di demolire la casa e costruire al suo posto un condominio di otto piani.
Fu tremendo vedere la villetta venire distrutta giorno per giorno. :(

Oggi quel palazzo è oramai quasi finito. Questa mattina ci sono passata davanti con un paio di compagne e ci siamo fermate a guardarlo: è semplicemente brutto. E poi è alto, da una sensazione di soffocamento.
Viene da chiedersi Perchè?
Perchè vendendo la villetta il nuovo proprietario quanto ci avrebbe guadagnato? 1 milione? Ora potrà vendere ogni appartamento a diciamo 150000€, e credo sia basso, due appartamenti per piano, otto piani. 2400000€. È più del doppio della villetta.

Per 1400000€ ora noi dovremo vedere tutti i giorni quell'obbrobrio tutti i giorni, quando prima vedevamo una casa bella, intonata con il paesaggio.
Che pena.. :( :|
Secondo di New York: lasso di tempo che intercorre tra quando scatta il verde e il tassista dietro di voi comincia a suonarvi il clacson

La vita è uno stato mentale

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2338
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Tutto si rinnova

Messaggio da Harold Barrel » 07/12/2010, 20:53

Purtroppo tutto è mosso dal denaro e dal voler accumulare denaro. La nostra società e basata quasi unicamente sui soldi e sulla guerra, ed è così da quando l'uomo esiste. Questo accade sia nelle piccole realtà (la villetta liberty) sia in quelle grandi. E ti faccio subito un esempio: la nostra POMPEI, uno dei siti archeologici più visitati al mondo. Chi non resta affascinato dall'idea di poter vedere con i propri occhi una vera città romana congelata di 2000 anni? È per questo che adesso crolla tutto, perché si dà una priorità maggiore al guadagno e all'attirare sempre più turisti piuttosto che curare la manutenzione. In più Pompei quando 2000 anni fa è stata travolta dal Vesuvio non era affatto in buone condizioni: era semidistrutta per via delle scosse che avevano preceduto l'eruzione. Andando al punto... Lo sai chi è il sovrintendente generale di Pompei? UN EX COMMERCIALISTA DI MC DONALDS!! :shock: :shock:
Quindi non c'è da stupirsi... A un commercialista interessa un'unica cosa: i soldi.
Tornando alla villetta: le tue considerazioni sono giuste, ma dimentichi una cosa molto importante, e cioè il fatto che l'edilizia sta alla base di tutto, e mi spiego. Demolire una casa e costruirne un'altra è un affare fantastico! Perché si mettono in moto tutte le industrie possibili immaginabili... L'affitto delle gru, il cemento, i vetri, le piastrelle, i tubi per l'acqua, i cavi per l'elettricità, le tegole, il parque, le antenne, e si può andare avanti all'infinito. Hai capito adesso perché hanno demolito la villetta?
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Topic author
Arya
Moderatore onorario
Moderatore onorario
Messaggi: 299
Iscritto il: 05/12/2010, 19:42
Località: Torino

Re: Tutto si rinnova

Messaggio da Arya » 07/12/2010, 21:13

Sicuramente è anche quello, ma non fa che aumentare il mio disgusto. :x

Peró in fondo se qualcuno ha detto Con la cultura non si mangia non si puó certo aspettare che stiano a spendere soldi per preservarla. Oggi in classe abbiamo letto un brano che parlava di un macellaio turco, un 'artista del kebab', che si infuriava con dei turisti americani che volevano metterci su del ketchup, non rispettando la tradizione di quel piatto; la frase che mi ha colpito è quella pronunciata alla fine da questo macellaio:
Civili? Sono ricchi, ma la cultura non sanno neanche cosa sia!

Ora, siccome il mondo non è formato solo da questa categoria di persone, perchè le cose vanno sempre in questo modo, in funzione del denaro?
Secondo di New York: lasso di tempo che intercorre tra quando scatta il verde e il tassista dietro di voi comincia a suonarvi il clacson

La vita è uno stato mentale

Avatar utente

MichelleMaBelle
Novellino
Novellino
Messaggi: 22
Iscritto il: 24/12/2010, 13:52
Località: Boulevard of Broken Dreams

Re: Tutto si rinnova

Messaggio da MichelleMaBelle » 24/12/2010, 15:28

Si infatti è tremendo. Ho moltissimi esempi:
1 vicino a casa mia c' era un bel prato verde ma non è durato molto... da un giorno all' altro sono arrivati i camion ecc. ecc. e... voilà un bel condominio di 4 piani!!! 6 appartamenti di cui abitati ce ne sono non so... 2?
2 Sempre vicino a casa mia c' era un fantastico boscocon scoiattoli, uccelli, insomma era un piacere passarci vicino! ma ovviamente qualcuno era interessato a quel terreno e ci ha costruito sopra un condominio GIGANTESCO!!! (tralaltro di colori orrendi)

E la natura dove andrà a finire di questo passo?!?
La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro. Leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare. (Arthur Schopenauer)


Lennu
Novellino
Novellino
Messaggi: 25
Iscritto il: 08/12/2010, 15:25
Località: Helsinki, Finlandia

Re: Tutto si rinnova

Messaggio da Lennu » 27/12/2010, 18:56

Potrebbe andar peggio!

In Italia per lo meno abbiamo il piano regolatore senza il quale ogni minuscolo giardinetto sarebbe sparito. Sono appena toranto dal Giappone dove sono stato 3 mesi. Date un'occhiata a google earth a zone come Gotanda o Roppongi nella città di Tokyo. Il paesaggio è perfettamente renderizzato con edifici in 3D (attivate 3D buildings dal menu). Laq sensazione che si ha da Google earth è che gli edifici siano parte di un plastico, una riproduzione e che siano stati tutti accatastati. La stessa impressione si ha dal 29mo piano della Mori Tower dove ho lavorato. Ho il massimo rispetto per i giapponesi che sono persone pulite, oneste e gran lavoratori. ma vi assicuro che fanno una gran brutta vita. Sono tornato a casa (Finlandia) per le feste di Natale e mi sembra di essere rinato.
President of Freedonia
Granduca di Helsinki e delle Province Baltiche
Principe del Sacro Romano Impero

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2338
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Tutto si rinnova

Messaggio da Harold Barrel » 28/12/2010, 11:49

Potrebbe andar peggio, ma potrebbe andare anche molto meglio!
Io per esempio abito al confine con la Slovenia. Varcato il confine è tutto verde, ci sono paesaggi stupendi. Loro a differenza di noi alla natura pare che ci tengano!
E qua al Nord è anche bene. Se vai in Campania o in Calabria, per farti un esempio, vedi questi paesaggi collinari d'una bellezza unica al mondo. Le colline sono fino ad un certo punto verdi; poi, tac, nere. E avanti così. E col piano regolatore queste cose le risolvi?
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini


Lennu
Novellino
Novellino
Messaggi: 25
Iscritto il: 08/12/2010, 15:25
Località: Helsinki, Finlandia

Re: Tutto si rinnova

Messaggio da Lennu » 28/12/2010, 15:22

Harold Barrel ha scritto:Potrebbe andar peggio, ma potrebbe andare anche molto meglio!
Io per esempio abito al confine con la Slovenia. Varcato il confine è tutto verde, ci sono paesaggi stupendi. Loro a differenza di noi alla natura pare che ci tengano!
E qua al Nord è anche bene. Se vai in Campania o in Calabria, per farti un esempio, vedi questi paesaggi collinari d'una bellezza unica al mondo. Le colline sono fino ad un certo punto verdi; poi, tac, nere. E avanti così. E col piano regolatore queste cose le risolvi?
Eh, quello è abusivismo edilizio. Le regole ci sono. Il problema è rispettarle. A proposito di abusivismo edilizio mi ricodo della vicenda di Vittorio Sgarbi che sempre molto politically correct, diceva di "tifare per la lava" quando un'eruzione dell'Etna diatrusse alcune villette abusive. Lo volevano linciare....
President of Freedonia
Granduca di Helsinki e delle Province Baltiche
Principe del Sacro Romano Impero

Avatar utente

Roke
Novellino
Novellino
Messaggi: 21
Iscritto il: 31/12/2010, 13:17
Località: http://spazioaipensieri.tumblr.com/
Contatta:

Re: Tutto si rinnova

Messaggio da Roke » 13/01/2011, 17:19

Riferito al primo post di questo topic:
mettere in moto l'edilizia e l'economia e tutto quello che volete, ma io concordo con Arya, ci vuole la bellezza per l'occhio e il riguardo per gli spazi verdi, è indispensabile per vivere bene. Fosse per me le abitazioni sarebbero tutte come nell'Ottocento!
Nel film I cento passi si fa una riflessione proprio su questo. Io trovo bellissimo questo passaggio.
Too much love will kill you, everytime.

Rispondi